“Ciao 2020” il trash ‘made in Italy’ esportato in Russia per salutare il vecchio anno – VIDEO

“Ciao 2020” il trash ‘made in Italy’ esportato in Russia per salutare il vecchio anno – VIDEO

RUSSIA – La televisione spazzatura in Italia è da anni alla base degli spettacoli popolari italiani, sempre più numerosi e sempre più in voga in tutta la Penisola. Ma della serie “al peggio non c’è mai fine”, un’emittente televisiva russa è riuscita a superare il trash italiano.

Impossibile!“, affermeranno in molti e invece no! Per chi si sta chiedendo come sia stato possibile la risposta sta in una parodia – peggiore o migliore dell’originale è una questione di gusto personale – dei tipici programmi di intrattenimento italiani.



Il programma “Ciao 2020” andato in onda in Russia presentava tutta le caratteristiche degli show italiani: orchestra dal vivo “Tutti i frutti”, stacchetti, esibizioni canore palesemente in playback, inquadrature imbarazzanti sulle scollature delle vallette. Insomma una totale immersione nella tv trash made in Italy.

A rendere le scene ancora più esilaranti è l’italiano pronunciato dagli attori/comici russi, a tratti migliore di quello che gli italiani sono abituati a sentire sulle reti nazionali.