Aggredisce la figlia nel portone di casa e si scaglia contro i carabinieri intervenuti, arrestato 60enne

Aggredisce la figlia nel portone di casa e si scaglia contro i carabinieri intervenuti, arrestato 60enne

AGRIGENTO – I carabinieri della Stazione di Porto Empedocle hanno arrestato L. G. F. di 60 anni, pregiudicato, residente a Porto Empedocle, poiché ritenuto responsabile di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

In particolare, nella serata di martedì scorso, la pattuglia della locale Stazione è intervenuta a seguito di una lite in famiglia, nel corso della quale l’uomo, che non abita nella casa coniugale, stava aggredendo la propria figlia maggiorenne nei pressi del portone d’ingresso, senza riuscire a procurargli lesioni grazie all’intervento della pattuglia.

Tuttavia, alla vista dei militari operanti, avvicinatisi nel tentativo di tranquillizzarlo, l’uomo ha aggredito anche questi ultimi, cagionando lievi lesioni ad un carabiniere, che sono state medicate da personale del 118 intervenuto sul posto.



Condotto in Caserma, espletate le formalità di rito, il soggetto è stato posto agli arresti domiciliari nella propria abitazione, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Ieri, nel Tribunale di Agrigento, si è tenuta l’udienza di convalida nel corso della quale l’arresto è stato convalidato e l’uomo è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria due giorni la settimana.

Il successivo giudizio di merito servirà a vagliare le responsabilità dell’uomo relativamente alla vicenda, le quali non sono ancora definitivamente accertate.