Continua a spacciare nonostante i domiciliari, finisce in carcere un giovane di Floridia

Continua a spacciare nonostante i domiciliari, finisce in carcere un giovane di Floridia

FLORIDIA – I carabinieri della Tenenza di Floridia hanno arrestato un pregiudicato locale di 31 anni, gravemente indiziato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo, già ai domiciliari per precedenti violazioni legate agli stupefacenti, è stato trovato in possesso di 43 grammi di hashish e di un grammo di crack.

Durante un controllo domiciliare, i militari hanno subito percepito il caratteristico odore di droga proveniente dalla cucina. Una perquisizione ha portato al ritrovamento di mezzo panetto di hashish nascosto nella parte superiore di un mobile della cucina, insieme a otto dosi di crack e materiale per il confezionamento e la pesatura delle sostanze.

Lo stupefacente è stato sequestrato per i successivi esami di laboratorio.

Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato preliminarmente posto ai domiciliari nella sua abitazione, come disposto dall’Autorità Giudiziaria. Tuttavia, a seguito di una richiesta di aggravamento della misura cautelare, il Tribunale di Siracusa ha disposto il trasferimento del 31enne al carcere “Cavadonna” di Siracusa.