Nonno investe nipotino, la famiglia annientata dal dolore: “Non dimenticheremo i suoi riccioli biondi”

Nonno investe nipotino, la famiglia annientata dal dolore: “Non dimenticheremo i suoi riccioli biondi”

FAVIGNANA – Scorrono le lacrime per la morte del piccolo Libero, il bimbo di due anni tragicamente scomparso nella giornata di ieri a Favignana (Trapani).

Il cuore del bimbo ha cessato di battere a causa di una distrazione del nonno che si è rivelata fatale: l’uomo era alla guida di un’auto quando, intento a fare manovra, non si sarebbe accorto della presenza del nipotino.

L’intera comunità di Favignana si unisce al dolore dei genitori, Filippo e Viviana, che da un momento all’altro sono stati travolti da una perdita che non sarà mai possibile colmare del tutto.

Nonostante l’intervento del personale sanitario, per Libero non c’è stato nulla da fare: ogni tentativo di salvare il bimbo si è rivelato vano. Dopo la corsa in ospedale, infatti, il piccolo è deceduto per le gravissime ferite riportate a seguito della tragedia che lo ha strappato ai suoi affetti.



A esprimere cordoglio e vicinanza nei confronti della famiglia, annientata da una sofferenza che sembra non avere fine, anche il sindaco dell’isola di Favignana, Francesco Forgione: “Un tragico incidente – ha scritto sul suo profilo Facebook – che colpisce i la nostra comunità con la scomparsa del piccolo Libero. L’amministrazione comunale e l’intera cittadinanza egadina stringono in un abbraccio i genitori Filippo e Viviana e tutti i loro cari per la tragedia che li ha colpiti. Non dimenticheremo l’allegria, la gioia e i riccioli biondi del piccolo Libero“.

Una tragedia che non solo lascia un vuoto incolmabile nei familiari e negli amici del piccolo Libero, ma che ha fortemente spiazzato anche chi non conosceva il bimbo, vittima di un destino talmente doloroso da togliere il fiato.

Foto di repertorio