Ferisce con un mannaia da macellaio un coetaneo: denunciato un ventenne

Ferisce con un mannaia da macellaio un coetaneo: denunciato un ventenne

ISPICA – Nei giorni scorsi, i militari della Stazione di Ispica, nel Ragusano, hanno denunciato per lesioni personali aggravate e porto abusivo di oggetti atti ad offendere un 20enne modicano, domiciliato nella città di Ispica. Il giovane, di professione giardiniere, celibe e pregiudicato, è stato deferito a seguito di una richiesta di intervento pervenuta alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Modica. L’intervento è scaturito dal ferimento al braccio sinistro di un giovane ispicese, anch’egli 20enne, celibe e disoccupato, noto per precedenti di polizia.

I militari, giunti sul posto, hanno raccolto le prime informazioni per ricostruire la dinamica dell’evento. Successivamente, si sono recati presso l’abitazione del presunto aggressore, constatandone l’assenza. L’attività di polizia si è estesa alle zone limitrofe e ai luoghi frequentati dall’aggressore, che è stato rintracciato dopo circa trenta minuti e condotto presso gli Uffici della Stazione competente.



Indagini e riconoscimento

I militari si sono recati anche presso l’ospedale di Modica, dove il giovane ferito stava ricevendo le cure del caso. Grazie a un fascicolo fotografico, la vittima ha riconosciuto inequivocabilmente l’autore dell’aggressione. Le lesioni riportate dal giovane sono state giudicate guaribili in un mese, con necessità di ricovero. L’aggressore è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa.

L’arma bianca utilizzata, una mannaia da macellaio, è stata recuperata e sottoposta a sequestro.