Catania allo stremo. “Sospensione bollette e ristori per imprese”

Catania allo stremo. “Sospensione bollette e ristori per imprese”

CATANIA – Le molteplici emergenze che si sono verificate in questi giorni, tra l’assenza di energia elettrica e acqua potabile, oltre agli incendi diffusi, hanno superato il limite di sopportazione per i cittadini di Catania e di tutta la provincia. Questi problemi si sono aggiunti ai disagi già causati dalla riduzione del traffico sull’aeroporto di Catania.

La richiesta di Fratelli d’Italia per lo Stato di emergenza

Di fronte alla gravità della situazione, i parlamentari di Fratelli d’Italia hanno tempestivamente richiesto il riconoscimento dello Stato di emergenza per la Regione e l’intero Stato. Il Ministro Nello Musumeci ha annunciato che presto sarà riconosciuto lo stato di emergenza per tutte le regioni colpite dalle calamità naturali di questi giorni.

Sospensione bollette e aiuti alle imprese siciliane

Ci si augura che ciò comporti la sospensione delle bollette del servizio elettrico, dato che si sono evidenziate notevoli carenze. Allo stesso tempo, è urgente fornire ristori alle imprese danneggiate, in particolare quelle del settore turistico che stanno subendo gravi danni in un momento cruciale.



I sindaci di Catania e il vicepresidente regionale dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci), Enrico Trantino e Massimiliano Giammusso, hanno auspicato che Enel si adoperi tempestivamente per ripristinare la normalità.

Successivamente, sarà importante individuare le responsabilità e adottare gli strumenti necessari affinché situazioni come queste non si ripetano mai più in una provincia dell’Unione Europea e soprattutto in un contesto civile come il nostro.