Abusava sessualmente di una dipendente bisognosa di lavoro e la minacciava di licenziamento: arrestato imprenditore siracusano

Abusava sessualmente di una dipendente bisognosa di lavoro e la minacciava di licenziamento: arrestato imprenditore siracusano

SIRACUSA – Un imprenditore di Siracusa di 56 anni è stato arrestato e posto ai domiciliari con obbligo di braccialetto elettronico con l’accusa di violenza sessuale e atti persecutori nei confronti di una dipendente della sua azienda.

La misura cautelare, disposta dal G.I.P., è stata eseguita dalla polizia.

Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile di Siracusa e coordinate dalla Procura, hanno avuto origine dalla denuncia della vittima. La donna, a causa delle continue violenze subite per mesi, è stata costretta a dimettersi e a modificare le proprie abitudini, vivendo in un grave e persistente stato di ansia.

L’imprenditore la convocava nel proprio ufficio per motivi apparentemente professionali, solo per poi molestarla sotto la minaccia di un imminente licenziamento.

Nei giorni in cui la donna non si presentava al lavoro, l’indagato le inviava messaggi personali sul telefono aziendale, umiliandola e minacciandola di licenziamento con atteggiamento volgare e autoritario, sfruttando il suo bisogno economico.

Foto di repertorio