Dalla Pescheria alla Fiera, i mercati storici catanesi si “attrezzano” contro il Coronavirus: nuovo piano di sensibilizzazione – DETTAGLI

Dalla Pescheria alla Fiera, i mercati storici catanesi si “attrezzano” contro il Coronavirus: nuovo piano di sensibilizzazione – DETTAGLI

CATANIA – Nei mercati storici catanesi si corre ai ripari per limitare al minimo i contagi da Coronavirus: da domani, infatti, scatterà un piano di sensibilizzazione degli operatori commerciali e della clientela sull’uso delle mascherine e il distanziamento.


È quanto notificato dal Comune di Catania nelle scorse ore.

“Grazie alla collaborazione sancita nei giorni scorsi con l’amministrazione comunale tramite il vicesindaco Bonaccorsi e l’assessore alle attività produttive Ludovico Balsamo, oltre ai controlli della polizia municipale, in linea generale i commercianti si stanno auto-regolamentando a cominciare dall’uso delle mascherine e del distanziamento interpersonale per evitare assembramenti”, si legge nel comunicato ufficiale sull’iniziativa.


“Da sabato mattina nei reparti alimentari, alla Fiera e alla Pescheria, con il megafono e un volantinaggio, gli stessi operatori solleciteranno tutti al rispetto delle regole anti-contagio, esponendo anche un cartello che invita a tutelare la salute, come già avvenuto in questi giorni nei mercati settimanali che si svolgono nei rioni cittadini”.

Con provvedimento del vicesindaco Bonaccorsi firmato d’intesa con l’assessore Balsamo, inoltre, sono stati temporaneamente sospesi i mercatini delle pulci e quelli dell’artigianato.