La droga dal Belgio, il tentato omicidio e la mafia: in manette ex collaborante

La droga dal Belgio, il tentato omicidio e la mafia: in manette ex collaborante

AGRIGENTO – I poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento hanno arrestato Mario Rizzo, 32enne originario di Favara (AG) per associazione a delinquere e traffico di droga.

Il mandato d’arresto è un mandato europeo, infatti Rizzo sembrerebbe essere un ex collaborante, accusato poi dalla magistratura del Belgio, secondo la quale l’uomo avrebbe fatto parte di un’organizzazione dedita alla coltivazione di piante stupefacenti.

Nei mesi scorsi, l’uomo avrebbe raccontato agli agenti molte dinamiche “interne” degli intrecci malavitosi di cui faceva parte: primo fra tutti un tentato omicidio ai danni di un ristoratore di Porto Empedocle, per cui aveva accusato alcuni suoi “colleghi”, oltre che se stesso; secondo, svelando diverse “collaborazioni” sull’asse Belgio-Favara.



Successivamente l’uomo sarebbe tornato libero, poiché cessata la misura cautelare nell’ambito dell’inchiesta per il tentato omicidio, ma al “momento della libertà”, avrebbe ritratto ogni cosa, dichiarando che la sua era una “falsa collaborazione”.

Gli agenti lo hanno prelevato dalla sua abitazione e preso in consegna nell’attesa di consegnarlo alle autorità belga.

Immagine di repertorio