L’ergastolano Giulio Rena muore nel carcere di Augusta, era in sciopero della fame dallo scorso dicembre

L’ergastolano Giulio Rena muore nel carcere di Augusta, era in sciopero della fame dallo scorso dicembre

AUGUSTA – Un detenuto di 67 anni, Giulio Rena, recluso nel carcere di Brucoli ad Augusta, è deceduto dopo essere entrato in sciopero della fame e della sete lo scorso dicembre.

Condannato all’ergastolo, l’uomo protestava contro il “fine pena mai” dopo aver visto respinte diverse richieste di arresti domiciliari.



Il 67enne è morto domenica scorsa in ospedale, dove era stato trasferito a causa delle sue precarie condizioni di salute, ed era stato sottoposto più volte al trattamento sanitario obbligatorio.

Foto di repertorio