Sicilia da lunedì zona gialla, Musumeci firma l’ordinanza: “È il frutto di tanti sacrifici da parte vostra” – VIDEO e DOCUMENTO

Sicilia da lunedì zona gialla, Musumeci firma l’ordinanza: “È il frutto di tanti sacrifici da parte vostra” – VIDEO e DOCUMENTO

SICILIA – Da lunedì mattina finalmente la Sicilia sarà zona gialla“. A dare la conferma dell’annuncio che i cittadini dell’Isola stavano aspettando da tempo è stato lo stesso presidente della Regione, Nello Musumeci, che ha già firmato la nuova ordinanza che entrerà in vigore il 15 febbraio (clicca qui per leggere il documento ufficiale).

Attraverso un video pubblicato sui propri canali social ufficiali, il governatore siciliano ha così commentato l’approdo alla fascia gialla: “È il frutto di tanti sacrifici da parte vostra, perché quella scelta sofferta della zona rossa prima e della zona arancione, dopo oggi, ha portato i frutti sperati“.


Prosegue Musumeci: “In questo momento la Sicilia è la regione con l’indice Rt più basso d’Italia e questo è merito vostro, della disciplina, del rispetto delle regole e soprattutto della tutela del diritto alla salute che tutti abbiamo esercitato“.

In merito alla richiesta avanzata dal presidente siciliano al Ministero della Salute in merito all’apertura dei locali per domani, questa è stata la spiegazione ricevuta daRoma: “Avevo chiesto al ministro Speranza di poter consentire almeno per la giornata di domenica a pranzo, giornata dedicata a San Valentino, di autorizzare i ristoranti affinché potessero lavorare. Niente da fare, mi ha risposto dicendo che il provvedimento di zona gialla, e quindi delle regole possibili nella zona gialla, comincia da lunedì mattina. Ma abbiamo tempo per poter recuperare, ne sono convinto. Se tutti rispetteremo le regole, eviteremo di fare passi indietro ma soprattutto andremo verso la normalità“.

Aggiunge il governatore: “Noi presidenti delle Regioni intanto nei prossimi giorni chiederemo al presidente del Consiglio Draghi, non appena avrà ricevuto la fiducia del Parlamento, di poterci ricevere perché continueremo a ribadire l’esigenza di poter erogare benefici finanziari a tutte le categorie economiche, a quelle soprattutto che sono state penalizzate a causa della chiusura“.

Conclude Musumeci: “Andiamo avanti, guardiamo il futuro con ottimismo, speriamo che il peggio sia già passato. Sulla campagna dei vaccini sapete che stiamo lavorando giorno dopo giorno, senza tregua. Siamo stati anche qui fra i primi in Italia a provvedere alla somministrazione del prezioso liquido. Coraggio e speranza, speranza e certezza“.