Coronavirus Sicilia, “zona gialla” vicina: indice Rt più basso d’Italia, ipotesi “zona bianca” possibile

Coronavirus Sicilia, “zona gialla” vicina: indice Rt più basso d’Italia, ipotesi “zona bianca” possibile

SICILIA – Sono ore importanti per la Sicilia che resta con il fiato sospeso in attesa di comprendere se il passaggio alla zona gialla è stato o meno approvato dai vertici sanitari nazionali.

Secondo alcune indiscrezioni, pare che la zona gialla sia stata approvata grazie alla discesa costante dell’indice Rt che nell’Isola avrebbe raggiunto il valore 0,60, un traguardo che avvicinerebbe la Sicilia alla soglia necessaria per accedere alla zona bianca e che posizionerebbe la Regione come uno dei territori italiani con il più basso indice di contagio.


Sicilia zona gialla, oggi si decide: la richiesta di Musumeci e i dubbi sulla riapertura dei ristoranti

Se così fosse – si attende la conferma del Ministero della Salute -, nonostante il permanere dell’emergenza sanitaria in Sicilia, si comincerebbe a vedere la luce alla fine del tunnel, soprattutto per gli imprenditori e i ristoratori.

“Zona bianca” in futuro

Resta ancora un nodo da sciogliere: l’accettazione da parte di Roma della richiesta avanzata da Nello Musumeci di anticipare la zona gialla di 24 ore.

Inoltre, sotto il valore Rt di 0,50 si passerebbe alla zona bianca. Una possibilità ancora lontana ma che nessuno, ovviamente, vuole escludere e di cui si potrà parlare in caso di ulteriore discesa dei contagi.

Immagine di repertorio