Covid Sicilia, torna la mascherina all’aperto in 55 Comuni e due territori in zona arancione – ELENCO

Covid Sicilia, torna la mascherina all’aperto in 55 Comuni e due territori in zona arancione – ELENCO

SICILIA – La Sicilia comincia a pagare il costante aumento di contagi e di ricoveri e la scarsa percentuale di persone vaccinate contro il Covid. Da domani ben 55 Comuni saranno sottoposti a nuove restrizioni, come già annunciato negli scorsi giorni dall’Assessorato alla Salute.

In serata si attende l’Ordinanza ufficiale della Regione Siciliana. Per due Comuni, Barrafranca e Niscemi, dovrebbe scattare direttamente la zona arancione. Per gli altri, invece, sono previste regole differenti: mascherine anche all’aperto, divieto di assembramento in pubblico e misure di contenimento per gli eventi (tampone 48 ore prima della data prevista).


Nello Musumeci ha definito il provvedimento regionale una scelta difficile, che prevede misure “sofferte ma ragionate”.

Ecco i Comuni interessati dal provvedimento, raggruppati per provincia:

  • Agrigento: Licata, Porto Empedocle, Racalmuto, Ravanusa;
  • Caltanissetta: Butera, Gela, Mazzarino, Niscemi (zona arancione), Riesi;
  • Catania: Aci Castello, Castel di Iudica, Fiumefreddo di Sicilia, Grammichele, Gravina di Catania, Mascalucia, Mazzarrone, Motta Sant’Anastasia, Palagonia, Ramacca, San Cono, San Michele di Ganzaria, San Pietro Clarenza, Valverde, Viagrande;
  • Enna: Barrafranca, Piazza Armerina, Pietraperzia;
  • Messina: Pace del Mela, Rodì Milici, San Filippo del Mela, Santa Lucia del Mela, Villafranca Tirrena;
  • Palermo: Capaci, Cinisi, Terrasini;
  • Ragusa: Acate, Chiaramonte Gulfi, Comiso, Ispica, Vittoria;
  • Siracusa: Augusta, Avola, Carlentini, Francofonte, Lentini, Noto, Pachino, Priolo Gargallo, Rosolini, Solarino;
  • Trapani: Campobello di Mazara, Castellammare del Golfo, Castelvetrano, Custonaci, Pantelleria.

Il resto della Regione rimarrà in zona bianca.

Immagine di repertorio