Menù per l’Immacolata: ecco le ricette per il pranzo dell’8 dicembre

Menù per l’Immacolata: ecco le ricette per il pranzo dell’8 dicembre

ITALIA – La festa dell’Immacolata Concezione si celebra l’8 dicembre e ci introduce nel periodo natalizio.

In questo giorno per tradizione si allestiscono l’albero di Natale, gli addobbi, le lucine, tutte le decorazioni e non può mancare un buon pasto per dare il via alle feste.


Abbiamo pensato a un menù dellImmacolata, che può accompagnare la giornata di preparazioni. Di seguito il menù!

Antipasto

Come antipasto proponiamo le tartine al salmone, che sono semplici e veloci da preparare.

Gli ingredienti:

  • Pancarrè 3 fette
  • Salmone affumicato 120 gr
  • Formaggio spalmabile q.b.
  • Erba cipollina q.b.
  • Burro 30 gr.

Preparazione:

Prendete le fette di pancarrè ed eliminate la crosta. Tagliatele a quadratini di circa 4 cm per lato o realizzate dei tondini, utilizzando come formina un bicchiere da champagne. Fate tostare leggermente il pane per tramezzini in padella per pochi minuti, su entrambe i lati. Prendete le fette di salmone e tagliatele in modo da ricavarne dei filetti. Spalmate su ogni tartina un po’ di burro ammorbidito. Aggiungete le fettine di salmone leggermente ripiegate, e utilizzate il formaggio spalmabile come decorazione, aiutandovi con un cucchiaio o una sac à poche. Infine aggiungete l’erba cipollina e, se preferite, anche del pepe rosa in grani. Le vostre tartine al salmone sono pronte per essere servite.

Primo piatto

Le lasagne alla bolognese sono un grande classico della cucina italiana, il primo piatto tipico del pranzo della domenica e della tavola delle feste. Così ve lo proponiamo per l’Immacolata.

Gli ingredienti per il ragù e la preparazione:

  • Passata di pomodoro 1,3 l
  • Carne di manzo 500 gr
  • Carne macinata di suino 200 gr
  • Cipolla 1
  • Costa di sedano 1
  • Carote 2
  • Vino bianco secco 100 ml
  • Sale q.b.
  • Burro 30 gr
  • Olio extravergine di oliva q.b.

Per prima cosa dedicati alla preparazione del ragù di carne, che dovrà cuocere per alcune ore; Prepara il soffritto: in una casseruola capiente fai scaldare un fondo di olio e burro; poi aggiungi la cipolla e il sedano, tritati. Unisci anche le carote a cubetti 2 e lascia appassire il tutto per qualche minuto a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto. Quando le verdure saranno appassite, aggiungi la carne tritata 3, quindi alza la fiamma e fai rosolare. Quando la carne sarà leggermente dorata e il fondo asciutto, sfuma con il vino bianco. Lascia evaporare il vino, quindi aggiungi il concentrato. Versa anche la passata di pomodoro. Regola di sale e unisci un mestolo di acqua, quindi copri con un coperchio e cuoci il ragù a fuoco basso per circa 2 ore.

Gli ingredienti e la preparazione per la pasta all’uovo verde:

  • Farina 00 500 gr
  • Spinaci già lessati 250 gr
  • Uovo 1

Cuoci gli spinaci in una padella antiaderente, con la sola acqua residua del lavaggio. Strizzali per bene, trasferiscili in un boccale alto e frullali fino a ottenere una crema densa e liscia. Su un piano di lavoro versa la farina e forma una fontana; aggiungi al centro la purea di spinaci. Mescola il tutto con una forchetta e unisci anche l’uovo. Impasta il tutto fino a ottenere un panetto omogeneo, morbido e modellabile. Avvolgilo con pellicola trasparente e fai riposare per 30 minuti. Impasta il tutto fino a ottenere un panetto omogeneo, morbido e modellabile. Avvolgilo con pellicola trasparente e fai riposare per 30 minuti. Sistema le sfoglie su un piano leggermente infarinato. Porta a ebollizione abbondante acqua salata con un goccio di olio e poi lessa 3-4 sfoglie alla volta; scolale su un canovaccio e stendile per bene.

Gli ingredienti e la preparazione per la besciamella:

  • Latte 1 l
  • Burro 100 g
  • Farina 00 60 gr
  • Sale q.b.
  • Noce moscata q.b.

Prepara la besciamella. In una casseruola fai fondere il burro, quindi aggiungi la farina, tutta insieme e lontano dal fuoco. Mescola energicamente con una frusta e poi aggiunge i gradualmente il latte, sempre mescolando. Rimetti su fuoco medio, aggiungi sale e noce moscata e cuoci per qualche minuto, mescolando spesso, fino ad addensamento.

Servono inoltre:

  • Parmigiano grattugiato 200 gr
  • Burro q.b.

Infine procedete con l’assemblamento. Imburra una teglia da 25×35 cm e realizza uno strato di pasta, sovrapponendo leggermente le sfoglie. Prosegui con la besciamella. Aggiungi ora uno strato di ragù di carne. Completa con una generosa manciata di parmigiano grattugiato. Prosegui in quest’ordine per tutti gli strati: pasta, besciamella, ragù e formaggio. Taglia le sfoglie in base alle esigenze e alle dimensioni della teglia. L’ultimo strato dovrà essere sempre con besciamella, ragù e abbondante formaggio. Prima di infornare, copri l’ultimo strato con due sfoglie di pasta. Non devi condirle ma solo utilizzarle come guscio per evitare che lo strato sottostante bruc. Infine, inforna le lasagne a 200 °C in forno ventilato e fai cuocere per circa 40 minuti. Sforna ed elimina la pasta in superficie che sarà diventata croccante. Lascia assestare le lasagne per qualche minuto, quindi impiatta e servi.

Con le dosi indicate si ottengono circa 5-6 strati di lasagna in una teglia 25 x 35 cm.

Secondo piatto

Come secondo vi proponiamo le frittelle di baccalà. Piccoli bocconcini gustosi, non difficili da cucinare.

Gli ingredienti:

  • Baccalà 250 gr
  • Patate 250 gr
  • Uova 1
  • Pangrattato q.b.
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Sale q.b.
  • Olio di semi per frittura q.b.

La preparazione:

Per fare le frittelle di baccalà per prima cosa lessate le patate con tutta la buccia. Lessate il baccalà in acqua fredda per 5 minuti, spellatelo e spinatelo. Sbucciate le patate lessate e passatele allo schiaccia patate. Sminuzzate il baccalà e miscelatelo alle patate in una terrina, unite l’uovo, il prezzemolo ed il sale; amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Formate delle frittelle larghe 4 cm e spesse 1/2 cm e passatele nel pangrattato. Friggete le polpette panate in abbondante olio bollente. Servitele calde.

Il vostro pranzo è completo! Potete gustarlo in compagnia per iniziare ad assaporare l’area delle feste!