Green Pass e app Verifica C19, ecco che vuol dire quando compare la schermata blu

Green Pass e app Verifica C19, ecco che vuol dire quando compare la schermata blu

ITALIA – Il Green Pass è obbligatorio dal 15 ottobre nei posti di lavoro e si sono moltiplicati i download dell’app VerificaC19 che permette di scansionare il QR code e verificare la posizione del lavoratore.

In alcuni casi, quando è tutto in regola, appare il colore verde di validazione, compare la schermata rossa se si nega, invece, l’ingresso.

Ci sono, poi, situazioni “anomale” in cui la schermata è blu. La dicitura riportata sull’interfaccia è la seguente: “Certificazione valida solo in Italia“. Oltre i confini nazionali, quindi, il Green Pass non potrà essere utilizzato.

Ai fini del controllo nel Bel Paese, però, è tutto in regola, così come la schermata verde. Vediamo nel dettaglio i tre “colori”.



Schermata rossa

Se al momento del controllo la schermata appare rossa vuol dire che la certificazione non è valida. Può accadere per diversi motivi:

  • se sono state superate le 48 ore dal tampone negativo;
  • se sono trascorsi i sei mesi dalla data di guarigione da Covid-19;
  • se il ciclo vaccinale è stato concluso da più di nove mesi;
  • per chi ha fatto la seconda dose di vaccino, se risulta non valida è perché ancora deve ricevere il Green Pass aggiornato.

Schermata verde

La più semplice e intuitiva è la schermata verde: certifica la validità del Green Pass. Il titolare può accedere ai locali dove previsto e può viaggiare in tutta Europa senza problemi.

Schermata azzurra

La schermata azzurra, infine, certifica che il Green Pass ha validità solo in Italia. Chi lo possiede può, quindi, liberamente accedere nei luoghi in cui è previsto, ma non può utilizzarlo per viaggiare in Europa.

Fonte immagine punto-informatico.it