Tragedia in via Rapisardi, la vittima è il magistrato Cesare Vincenti - Newsicilia

Tragedia in via Rapisardi, la vittima è il magistrato Cesare Vincenti

Tragedia in via Rapisardi, la vittima è il magistrato Cesare Vincenti

PALERMO – È Cesare Vincenti il magistrato morto suicida questa mattina in via Rapisardi a Palermo.

L’ex capo dell’ufficio del Gip di Palermo si sarebbe lancianto dal balcone della sua abitazione, nella zona residenziale di via Sciuti.



Vincenti e il figlio Andrea, avvocato, erano indagati dallo scorso giugno dalla Procura di Caltanissetta per corruzione e rivelazione di notizie riservate nell’ambito dell’indagine sulla presunta fuga di dati relativa all’ex patron del Palermo Maurizio Zamparini che avrebbe saputo con anticipo della pendenza di una richiesta di custodia cautelare nei suoi confronti.

L’inchiesta nasce dal sospetto che una “spia” al palazzo di giustizia del capoluogo siciliano abbia avvertito, tramite l’allora presidente del Palermo calcio, Giovanni Giammarva, Zamparini della richiesta pendente di arresto a suo carico avanzata dalla Procura.


Vincenti era andato in pensione il 19 giugno scorso.

Si ricorda che per i casi del genere sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per ricevere supporto e aiuto psicologico:

  • Telefono Amico 199.284.284;
  • Telefono Azzurro 1.96.96;
  • Progetto InOltre 800.334.343;
  • De Leo Fund 800.168.768.

Fonte foto: Gazzetta del Sud