Catania “in ginocchio” per il maltempo, dalla messa in sicurezza allo stato di calamità: FOTO e VIDEO degli interventi

Catania “in ginocchio” per il maltempo, dalla messa in sicurezza allo stato di calamità: FOTO e VIDEO degli interventi

CATANIA – Proseguono gli interventi dei vigili del fuoco su tutta la provincia di Catania in seguito ai danni riportati in diverse aree della provincia etnea a causa dell’ondata di maltempo che si è abbattuta sulla città tra ieri pomeriggio e la scorsa notte.

Tra le aree più colpite dai forti temporali e dalla tromba d’aria di ieri sera figurano, oltre all’aeroporto Fontanarossa di Catania e il quartiere Zia Lisa, anche il Villaggio Sant’Agata e il Villaggio Santa Maria Goretti.


In particolare, al Villaggio Sant’Agata, i vigili del fuoco del comando provinciale di Catania si sono messi all’opera per la messa in sicurezza di coperture, danneggiate dalla pioggia e dalle raffiche di vento delle scorse ore (è possibile visualizzare le foto in basso).

 

Il maltempo non ha risparmiato neanche i paesi etnei, in particolare San Giovanni La Punta e Giarre, dove già ieri pomeriggio le richieste d’aiuto erano state diverse. Dopo la diramazione dell’allerta arancione, è stato attivato anche un numero d’emergenza.

Interventi di messa in sicurezza hanno interessato anche l’area del Villaggio Santa Maria Goretti. Nello specifico, i vigili del fuoco si sono recati in una delle aree più colpite dai rovesci, via Brucoli (foto e video sono disponibili di seguito).

Mentre prosegue la conta dei danni, il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha dichiarato lo stato di calamità per le province di Catania, Palermo e Ragusa. Oltre ai vigili del fuoco, sono rimasti attivi tutta la notte e il giorno anche i volontari della Protezione civile, ringraziati nelle scorse ore dal capo Salvo Cocina e dalle autorità.

Per domani, 30 novembre, fortunatamente, non è prevista alcuna allerta meteo. Secondo le previsioni meteo, però, venti moderati-forti e piogge accompagneranno l’ultimo lunedì del mese e l’inizio della prossima settimana.