Giallo di Caronia, ancora aperta la pista dell'aggressione da animali: presentata istanza in Procura

Giallo di Caronia, ancora aperta la pista dell’aggressione da animali: presentata istanza in Procura

Giallo di Caronia, ancora aperta la pista dell’aggressione da animali: presentata istanza in Procura

CARONIA – Aleggia ancora un velo di mistero sull’incidente stradale avvenuto a Caronia (Messina) nei primi giorni di agosto e alle successive vicende che hanno portato alla morte di Viviana Parisi e del figlioletto Gioele Mondello.


I familiari, infatti, avrebbero chiesto degli ulteriori esami scientifici per meglio determinare le cause del decesso di madre e figlio. Resta ancora aperta, infatti, l’ipotesi di una possibile aggressione ai due da parte di alcuni animali nelle campagne teatro della tragedia.


Sarebbe già in fase di presentazione un’istanza alla Procura di Patti da parte dei legali per procedere a un nuovo approfondimento degli accertamenti.

Soltanto alcuni giorni fa gli inquirenti avrebbero riscontrato la presenza di alcune impronte sul traliccio vicino al quale è stato ritrovato il corpo senza vita della donna. Secondo la ricostruzione, proprio Viviana Parisi potrebbe essersi arrampicata su di esso per sfuggire all’aggressione.

Fonte foto: Facebook