NewSicilia https://newsicilia.it L’informazione digitale siciliana. Quotidiano di cronaca, meteo, coronavirus, scuola, sport, politica in Sicilia. Wed, 20 Jan 2021 16:40:40 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.4.1 https://newsicilia.it/wp-content/uploads/2017/09/cropped-cropped-cropped-favicon-32x32.png NewSicilia https://newsicilia.it 32 32 “Partorire sorridendo”, il progetto tutto siciliano per alleviare i dolori del parto https://newsicilia.it/agrigento/cronaca/partorire-sorridendo-il-progetto-tutto-siciliano-per-alleviare-i-dolori-del-parto/636968 https://newsicilia.it/agrigento/cronaca/partorire-sorridendo-il-progetto-tutto-siciliano-per-alleviare-i-dolori-del-parto/636968#respond Wed, 20 Jan 2021 16:40:40 +0000 https://newsicilia.it/?p=636968 LICATA – “Partorire sorridendo” è il progetto dell’ospedale San Giacomo D’Altopasso di Licata, diretto dal dottor Luigi Li Calsi, che è volto ad aiutare le future mamme a dare alla luce il proprio piccolo senza dolore. Si tratterebbe della somministrazione di un gas analgesico che rilassa, riduce il dolore del travaglio e può avere anche […]]]>

LICATA –Partorire sorridendo” è il progetto dell’ospedale San Giacomo D’Altopasso di Licata, diretto dal dottor Luigi Li Calsi, che è volto ad aiutare le future mamme a dare alla luce il proprio piccolo senza dolore.

Si tratterebbe della somministrazione di un gas analgesico che rilassa, riduce il dolore del travaglio e può avere anche effetti euforizzanti. Da questo mese, partorire senza eccessive sofferenze è diventata una realtà, secondo quanto spiega il primario a capo del progetto.

All’Adnkronos il primario ha spiegato: “Si tratta di una miscela di ossigeno e protossido d’azoto, quest’ultimo conosciuto da tempo come gas esilarante, che la partoriente si somministra da sola tramite un dispositivo che libera l’analgesico con una valvola on-demand, cioè con un utilizzo in modo autonomo della gestante a secondo della percezione del dolore“.

Si tratta, comunque, di un trattamento privo quasi del tutto di controindicazioni: è un gas innocuo che lascia la futura mamma attiva, vigile e cosciente, aiutandola soltanto nel periodo del travaglio.

]]>
https://newsicilia.it/agrigento/cronaca/partorire-sorridendo-il-progetto-tutto-siciliano-per-alleviare-i-dolori-del-parto/636968/feed 0
Peschereccio Antartide, multa per l’imbarcazione sequestrata in Libia: “Non ha comunicato il fermo” https://newsicilia.it/trapani/cronaca/peschereccio-antartide-multa-per-limbarcazione-sequestrata-in-libia-non-ha-comunicato-il-fermo/636963 Wed, 20 Jan 2021 16:33:03 +0000 https://newsicilia.it/?p=636963 MAZARA DEL VALLO – Una multa di 2.010,65 euro è stata comminata all’armatore dell’Antartide, uno dei due pescherecci siciliani sequestrati lo scorso settembre in Libia e successivamente liberati a dicembre. La sanzione è stata emessa dalla Capitaneria di Porto di Mazara Del Vallo, in provincia di Trapani a causa della mancata comunicazione di tre giorni […]]]>

MAZARA DEL VALLO – Una multa di 2.010,65 euro è stata comminata all’armatore dell’Antartide, uno dei due pescherecci siciliani sequestrati lo scorso settembre in Libia e successivamente liberati a dicembre.

La sanzione è stata emessa dalla Capitaneria di Porto di Mazara Del Vallo, in provincia di Trapani a causa della mancata comunicazione di tre giorni di fermo biologico dell’imbarcazione risalenti al 2019.

L’Antartide, infatti, ha potuto rendere noti soltanto 9 delle 12 giornate in quanto sprovvista del registro di bordo elettronico, strumento di bordo rubato insieme ad altri apparati durante i 108 giorni di sequestro nel Paese nordafricano.

Nello specifico venivano effettuate, a fronte di 12 giornate di arresto temporaneo obbligatorio aggiuntivo soltanto 9 giornate utili al fine del conteggio annuale. Con tale condotta illecita l’unità di pesca ha di fatto esercitato la propria attività di pesca in periodi non consentiti dalla vigente normativa del settore“, si legge nel verbale.

Immagine di repertorio

]]>
Stati Uniti, Joe Biden si insedia come presidente e raccoglie l’eredità di Trump: le prime mosse del Dem https://newsicilia.it/stati-uniti/rubriche/stati-uniti-joe-biden-si-insedia-come-presidente-e-raccoglie-leredita-di-trump-le-prime-mosse-del-dem/636950 Wed, 20 Jan 2021 16:10:12 +0000 https://newsicilia.it/?p=636950 STATI UNITI – È arrivato il momento della staffetta alla Casa Bianca. Oggi, mercoledì 20 gennaio, il presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden si insedia ufficialmente come 46º capo di Stato del Paese a stelle e strisce, succedendo all’uscente Donald Trump. Come da programma il democratico ha preso parte alla cerimonia di Capitol Hill […]]]>

STATI UNITI – È arrivato il momento della staffetta alla Casa Bianca. Oggi, mercoledì 20 gennaio, il presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden si insedia ufficialmente come 46º capo di Stato del Paese a stelle e strisce, succedendo all’uscente Donald Trump.

Come da programma il democratico ha preso parte alla cerimonia di Capitol Hill in una Washington super blindata a seguito delle violenze esplose lo scorso 6 gennaio per mano dei supporters repubblicani, i quali hanno preso d’assalto il Campidoglio USA mentre si stava svolgendo la ratifica della vittoria di Biden.

Presenti, all’inaugurazione della nuova amministrazione, anche gli ex presidenti Barack Obama, George W. Bush e Bill Clinton con le rispettive consorti. Grande assente, invece, l’ormai ex inquilino dello Studio Ovale.

Il saluto di Trump alla Casa Bianca

Proprio Donald Trump ha contestato fino all’ultimo l’esito delle Presidenziali 2020 sostenendo fino a pochi giorni fa l’ipotesi delle elezioni falsate, nonostante l’assenza di prove che lo testimoniassero. Il tycoon newyorkese ha lasciato stamattina la Casa Bianca in elicottero in compagnia della moglie Melania alla volta della sua residenza di Mar-a-Lago.

Prima di salute per l’ultima volta il suo studio, Trump ha deciso di concedere la grazia a diversi cittadini. Tra questi, anche l’italiano Tommaso Buti, imprenditore fondatore della catena “Fashion Cafè” e negli anni passato accusato di frode finanziaria.

È già l’America di Biden

Nel frattempo, l’America post Trump sembra essere già partita. Joe Biden, infatti, ha già espresso l’intenzione di voler firmare già entro le prossime 24 ore ben 17 ordini esecutivi per cancellare molte delle decisioni assunte dall’amministrazione precedente. Tra le priorità il rientro degli USA nell’accordo sul clima di Parigi e nell’Oms.

In agenda anche la sospensione della costruzione del muro anti migranti al confine con il Messico e l’annullamento del cosiddetto “muslim ban”. In previsione pure il ripristino di alcune norme relative alla protezione dei luoghi naturali.

Fonte foto: wikipedia.it

]]>
Meteo Palermo domani, ancora sole sul capoluogo siciliano: cielo sereno, non si placa il vento https://newsicilia.it/palermo/meteo/meteo-palermo-domani-ancora-sole-sul-capoluogo-siciliano-cielo-sereno-non-si-placa-il-vento/636936 Wed, 20 Jan 2021 16:01:01 +0000 https://newsicilia.it/?p=636936 PALERMO – Proseguono le giornate serene su Palermo e provincia. La striscia di stabilità meteorologica continuerà a reggere nella Sicilia occidentale anche domani, giovedì 21 gennaio. Si prevede infatti cielo sereno o poco nuvoloso sul capoluogo etneo e si assisterà a un graduale rialzo delle temperature, in linea con l’andamento regionale. A Palermo la massima […]]]>

PALERMO – Proseguono le giornate serene su Palermo e provincia. La striscia di stabilità meteorologica continuerà a reggere nella Sicilia occidentale anche domani, giovedì 21 gennaio.

Si prevede infatti cielo sereno o poco nuvoloso sul capoluogo etneo e si assisterà a un graduale rialzo delle temperature, in linea con l’andamento regionale.

A Palermo la massima toccherà infatti i 16 gradi nella parte centrale della giornata, mentre la minima si attesterà sui 12 gradi.

Si ripresenteranno nuovamente i venti forti, divenuti ormai di casa da qualche giorno a questa parte lungo il litorale settentrionale della Sicilia. Il mar Tirreno si presenterà molto mosso.

Immagine di repertorio

]]>
Meteo Sicilia domani, piogge assenti e temperature in graduale rialzo: le PREVISIONI per il 21 gennaio https://newsicilia.it/sicilia/meteo/meteo-sicilia-domani-piogge-assenti-e-temperature-in-graduale-rialzo-le-previsioni-per-il-21-gennaio/636924 Wed, 20 Jan 2021 15:36:52 +0000 https://newsicilia.it/?p=636924 SICILIA – Continua a resistere sulla nostra Isola la situazione di parziale stabilità che ha garantito giornate serene o poco nuvolose nel corso di questa settimana. Per domani, giovedì 21 gennaio, si prevede infatti una condizione climatica simile a quella vissuta nelle scorse ore, con cieli sgombri da nubi o parzialmente nuvolosi, con possibilità di […]]]>

SICILIA – Continua a resistere sulla nostra Isola la situazione di parziale stabilità che ha garantito giornate serene o poco nuvolose nel corso di questa settimana.

Per domani, giovedì 21 gennaio, si prevede infatti una condizione climatica simile a quella vissuta nelle scorse ore, con cieli sgombri da nubi o parzialmente nuvolosi, con possibilità di precipitazioni ridotte allo zero.

Previsto anche un leggero rialzo delle temperature, con la colonnina di mercurio che si attesterà sui 17-18 gradi nelle città di Catania, Messina e Siracusa. Si oscillerà tra i 15 e i 16 gradi ad Agrigento, Palermo, Ragusa e Trapani, mentre nelle province di Caltanissetta ed Enna le massime saranno più contenute con 13 e 20 gradi nel corso delle ore diurne.

Non si placheranno invece le raffiche di vento che spireranno ancora impetuose sul territorio siciliano, in particolare nelle aree meridionali della Sicilia. Per quanto riguarda i mari, saranno molto mossi tutti i bacini.

Immagine di repertorio

]]>
Sicilia “zona rossa”, la Polizia di Stato e le forze dell’ordine presidiano il territorio: arresti e denunce https://newsicilia.it/palermo/cronaca/sicilia-zona-rossa-la-polizia-di-stato-e-le-forze-dellordine-presidiano-il-territorio-arresti-e-denunce/636923 https://newsicilia.it/palermo/cronaca/sicilia-zona-rossa-la-polizia-di-stato-e-le-forze-dellordine-presidiano-il-territorio-arresti-e-denunce/636923#respond Wed, 20 Jan 2021 15:36:29 +0000 https://newsicilia.it/?p=636923 PALERMO – La Polizia di Stato insieme a tutte le forze dell’ordine, in concomitanza con la recente istituzione della “zona rossa”, ha predisposto ed effettuato un presidio capillare del territorio del capoluogo e della provincia, che ha visto impegnate praticamente tutte le numerose articolazioni territoriali, che sono state dispiegate lungo strade, assi viari e snodi […]]]>

PALERMO – La Polizia di Stato insieme a tutte le forze dell’ordine, in concomitanza con la recente istituzione della “zona rossa”, ha predisposto ed effettuato un presidio capillare del territorio del capoluogo e della provincia, che ha visto impegnate praticamente tutte le numerose articolazioni territoriali, che sono state dispiegate lungo strade, assi viari e snodi strategici del trasporto.

Tale massimo impegno è stato reso necessario dalla intensificazione delle disposizioni in materia di distanziamento sociale e limitazione dei contagi, sancito dal passaggio della nostra Regione dallo stato di allerta arancione a rossa, avvenuto proprio nella giornata di domenica.

I controlli di domenica e lunedì

Nelle due prime giornate di domenica e lunedì, in città e provincia, le pattuglie delle forze dell’ordine hanno controllato 3.522 persone di cui 134 sanzionate ai sensi dell’art.4 c.1 D.L.19/202 perché prive di una motivazione che ne legittimasse la presenza in strada. Sono state controllate inoltre 555 attività commerciali, di cui 1 sanzionata.

Durante uno di questi controlli, effettuati lunedì scorso a Partinico, gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato P.L., partinicense di 21 anni, e denunciato in stato di libertà P.S., di 16 anni. I due sono stati fermati dai poliziotti poiché uno di loro, colto senza il dispositivo di protezione individuale, ha reagito con violenza all’invito di declinare le proprie generalità e, cercando di eludere i controlli, ha cominciato a spintonare con violenza gli agenti, colpendoli anche con calci e pugni.

Solo grazie all’arrivo di rinforzi, una pattuglia dell’Arma dei carabinieri, i due sono stati bloccati ed il maggiorenne arrestato mentre il minore denunciato in stato di libertà. P.L. è stato giudicato con il rito direttissimo e condannato a due anni poiché ritenuto responsabile dei numerosi reati commessi contro gli agenti.

Servizi di ordine pubblico

Nell’ambito del capoluogo, con particolare riguardo al centro storico e alle arterie cittadine di preminente rilievo, al fine di porre in essere una puntuale attività di verifica del rispetto delle misure previste dai vigenti provvedimenti governativi e regionali in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica, sono stati effettuati mirati servizi di ordine pubblico che hanno visto impegnati gli agenti della Polizia di Stato e delle altre forze dell’ordine, rispettivamente in via Libertà, in piazza Ruggero Settimo, in via Ruggero Settimo ed in altre isole pedonali come piazzetta Bagnasco, nonché in via Maqueda e lungo il Foro Italico. In queste zone il presidio di sicurezza dedicato ai servizi “Covid” ha visto impegnate quotidianamente 11 pattuglie della Polizia di Stato, 6 pattuglie dell’Arma dei carabinieri, 3 della Guardia di Finanza e 10 della polizia municipale.

Tale quadro da conto delle risorse destinate specificamente dalle forze dell’ordine al disimpegno di servizi dedicati ai controlli “Covid” alle quali si devono comunque sommare le pattuglie dislocate ordinariamente sul territorio per l’espletamento dei compiti d’istituto che, collateralmente, hanno svolto e svolgono una funzione di deterrenza e di dissuasione in tema di assembramenti e violazioni della normativa volta a prevenire i contagi.

I controlli si sono focalizzati soprattutto sulla verifica del rispetto delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica, quali l’adozione dei previsti dispositivi di protezione individuale (mascherina protettiva), il rispetto del divieto di assembramento e della distanza interpersonale; il divieto di circolare a piedi o con qualsiasi mezzo pubblico e/o privato, fatta eccezione per le comprovate esigenze di lavoro, l’acquisto di generi alimentari e di beni di prima necessità, per ragioni di natura sanitaria, per stato di necessità imprevisto o non procrastinabile o per usufruire di servizi o attività non sospese.

Controlli in ambito portuale, aeroportuale e ferroviario

Tali servizi sono stati estesi anche in ambito portuale, aeroportuale e ferroviario per la verifica delle autocertificazioni in possesso dei viaggiatori in arrivo nell’isola, al fine di accertare la sussistenza dei requisiti (comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessita o motivi di salute) che ne giustificano l’ingresso nel territorio regionale.

In questa occasione sono stati controllati 3.431 passeggeri, di cui 3 sanzionati ai sensi dell’art. 4 c.1. D.L.19/2020. In tali ultimi contesti le specialità della Polizia di Stato hanno fornito un cruciale contributo, grazie all’impiego, nell’arco delle 24 ore, di 23 pattuglie da parte della polizia ferroviaria, della polizia di frontiera marittima, di frontiera aerea e del 4° Reparto Volo.

Controlli in ambito stradale e autostradale

Infine, sono state potenziate le pattuglie impiegate in ambito stradale e autostradale, ben 21 nell’arco delle 24 ore, che hanno effettuato posti di controllo e presidiato gli svincoli maggiormente sensibili, allo scopo di contenere, quanto più possibile, gli spostamenti in uscita o in entrata dai Comuni della provincia di Palermo, ad eccezione di quelli previsti dai motivi giustificativi richiamati dai provvedimenti vigenti.

In questo contesto sono stati controllati 84 automobilisti, di cui 4 sanzionati ai sensi dell’art. 4 c.1. D.L.19/2020.

Naturalmente tutto il dispositivo di controllo non può raggiungere l’efficacia richiesta dalla gravità della situazione epidemiologica se tutti i cittadini non collaborano attivamente al rispetto delle misure, perché è di evidente comprensione come non sia possibile dislocare una pattuglia in ogni strada della città.

Video dei controlli a Palermo

]]>
https://newsicilia.it/palermo/cronaca/sicilia-zona-rossa-la-polizia-di-stato-e-le-forze-dellordine-presidiano-il-territorio-arresti-e-denunce/636923/feed 0
Ladri in azione alla Coldiretti, rubati 4 pc e tutti i soldi del distributore di caffè: indagini in corso https://newsicilia.it/agrigento/cronaca/ladri-in-azione-alla-coldiretti-rubati-4-pc-e-tutti-i-soldi-del-distributore-di-caffe-indagini-in-corso/636907 https://newsicilia.it/agrigento/cronaca/ladri-in-azione-alla-coldiretti-rubati-4-pc-e-tutti-i-soldi-del-distributore-di-caffe-indagini-in-corso/636907#respond Wed, 20 Jan 2021 15:29:25 +0000 https://newsicilia.it/?p=636907 AGRIGENTO – Ladri in azione alla Coldiretti di piazza Ugo La Malfa ad Agrigento: hanno sottratto 4 pc e tutti i soldi del distributore di caffè. Subito è scattata la denuncia a carico di ignoti e la polizia ha avviato le indagini per tentare di identificare gli autori del furto. Secondo i primi accertamenti, i […]]]>

AGRIGENTO – Ladri in azione alla Coldiretti di piazza Ugo La Malfa ad Agrigento: hanno sottratto 4 pc e tutti i soldi del distributore di caffè.

Subito è scattata la denuncia a carico di ignoti e la polizia ha avviato le indagini per tentare di identificare gli autori del furto.

Secondo i primi accertamenti, i ladri avrebbero forzato la porta per immettersi all’interno della sede, per poi rovistare in ogni dove fino alla razzia finale.

Successivamente, tra l’altro, sarebbero riusciti a scappare indisturbati. Allo stato attuale, gli agenti stanno ricostruendo quanto accaduto e non è escluso che si visioneranno le telecamere di sicurezza.

Immagine di repertorio

]]>
https://newsicilia.it/agrigento/cronaca/ladri-in-azione-alla-coldiretti-rubati-4-pc-e-tutti-i-soldi-del-distributore-di-caffe-indagini-in-corso/636907/feed 0
Aspetti da valutare prima di lanciarsi nel mondo delle Criptovalute https://newsicilia.it/italia/pubbliredazionali/aspetti-da-valutare-prima-di-lanciarsi-nel-mondo-delle-criptovalute/636928 https://newsicilia.it/italia/pubbliredazionali/aspetti-da-valutare-prima-di-lanciarsi-nel-mondo-delle-criptovalute/636928#respond Wed, 20 Jan 2021 15:29:10 +0000 https://newsicilia.it/?p=636928 Se avete viaggiato in un paese straniero, non importa se recentemente o qualche anno fa, vi sarà sicuramente capitato di andare in banca per procurarvi della valuta del paese ospitante per non arrivare a destinazione sprovvisti di soldi. Certo, perché anche se oggi è possibile pagare con una carta virtualmente per ogni tipo di esigenza, […]]]>

Se avete viaggiato in un paese straniero, non importa se recentemente o qualche anno fa, vi sarà sicuramente capitato di andare in banca per procurarvi della valuta del paese ospitante per non arrivare a destinazione sprovvisti di soldi. Certo, perché anche se oggi è possibile pagare con una carta virtualmente per ogni tipo di esigenza, avere del contante in tasca mette al riparo da piccolo grandi inconvenienti che regolarmente si verificano quando si va di fretta o non si hanno alternative. Investire in Criptovalute è concettualmente simile al cambiare i propri soldi in valuta estera. Le valute più conosciute, Bitcoin, Litecoin e Ether, funzionano allo stesso modo di una moneta in corso di validità in uno specifico paese, con la differenza che funzionano soltanto in alcuni ambiti e all’interno di determinate comunità.

Cosa sono le Criptovalute?

Le criptovalute sono delle risorse che le persone utilizzano per i propri investimenti e per gli acquisti online. Si scambiano i soldi reali in una determinata valute per avere “monete” o “token” relative a una determinata Criptovaluta. Bitcoin è sicuramente la più conosciuta, ma come detto, ce ne sono tante altre. Anche Facebook ha recentemente creato la sua, Libra.

L’elemento della crittografia implica un tipo di scrittura in codice e ogni “moneta” possiede infatti un suo codice che non è possibile duplicare e che la rende unica e semplice quindi da tracciare e da scambiare.

 

Come funziona il mercato delle Criptovalute?

Le Criptovalute vengono scambiate da persona a persone senza il bisogno di intermediazione di banche o istituzioni governative. Un mercato digitale quasi libero e decentrato che non necessita che qualcuno ne regoli il funzionamento in tutti i suoi vari aspetti. Ma anche in questo ambito le figure professionali che posso essere d’aiuto a muovere i primi passi sono sempre di più. Alcuni esempi potete trovarli qui: www.trusted-broker-reviews.com/it .
L’assenza generale di intermediazione comporta che le Criptovalute valgano esattamente quanto le persone hanno intenzione di pagarle o venderle. Funziona più o meno cosi: io acquisto della Criptovaluta e la conservo in un mio portafoglio digitale presente su app o sul sito di un venditore. Posso accedere al mio portafoglio con una chiave privata che mi permette di gestire le mie Criptovalute, mettendole in stand-by o mettendole a disposizione per la vendita. Col tempo di va a creare una sorta di registro digitale che rappresenta tutta le transazioni riguardanti la Criptovaluta.

 

Cosa posso acquistare con la Criptovaluta?

La stragrande maggioranza delle persone considera le Criptovalute come un investimento, ma queste col tempo andranno a imporsi come strumento di pagamento anche sui siti di e-commerce e di servizi più importanti. Alcuni già hanno accettano Criptovaluta per i pagamenti, soprattutto negli Stati Uniti. Whole Foods e Nordstrom  solo per fare due nomi, sono in fase di sperimentazione. Per il resto il fenomeno del pagamento diretto con Criptovalute è ancora marginale.

Cosa sapere prima di investire in Criptovalute?

1) Il valore delle Criptovalute è particolarmente volatile

Questo significa che può fluttuare drasticamente per qualsiasi tipo di fattore. Questo comporta che investire in Criptovalute è rischioso.

2) Ci sono ancora un sacco di incognite

Attorno alle Criptovalute esistono ancora tanti lati oscuri e zone grigie e solo poche persone sanno realmente come funzionano, e ovviamente l’ignoranza in questi casi può costar cara.

3) Le Criptovalute possono essere usate per attività fraudolente

Le persone che desiderano rimanere anonime ed evitare le norme di controlli di banche e governi centrali tenderanno a usare le Criptovalute per i propri movimenti illeciti di denaro.  Si pensi al riciclaggio.

4) Le Criptovalute non garantiscono rendimenti assicurati

Scambiare Criptovalute è un po’ come scommettere: non si sa se porterà a dei frutti o se si rivelerà una perdita di denaro. Non è possibile fare calcoli sui rendimenti perché non si hanno a disposizione dati a sufficienza e anche la credibilità attorno a questo mondo non è tale da consentire di pianificare investimenti a lungo termine.

]]>
https://newsicilia.it/italia/pubbliredazionali/aspetti-da-valutare-prima-di-lanciarsi-nel-mondo-delle-criptovalute/636928/feed 0
Palermo, incivili abbandonano mobili e rifiuti ingombranti – FOTO e VIDEO https://newsicilia.it/palermo/cronaca/palermo-incivili-abbandonano-mobili-e-rifiuti-ingombranti-foto-e-video/636909 https://newsicilia.it/palermo/cronaca/palermo-incivili-abbandonano-mobili-e-rifiuti-ingombranti-foto-e-video/636909#respond Wed, 20 Jan 2021 15:17:15 +0000 https://newsicilia.it/?p=636909 PALERMO – Cataste di sacchetti di immondizia sparse ovunque e mobili ingombranti che stazionano sul ciglio della strada. Questa è la situazione che si presenta agli occhi di chi si trova a transitare nel quartiere Bonagia, a Palermo. In via Placido Rizzotto, sono diverse le zone in cui gli incivili hanno deciso di abbandonare mobilio, […]]]>

PALERMO – Cataste di sacchetti di immondizia sparse ovunque e mobili ingombranti che stazionano sul ciglio della strada. Questa è la situazione che si presenta agli occhi di chi si trova a transitare nel quartiere Bonagia, a Palermo.

In via Placido Rizzotto, sono diverse le zone in cui gli incivili hanno deciso di abbandonare mobilio, rami di alberi, materiale da risulta e rifiuti di ogni genere.

I contenitori, di contro, sono svuotati regolarmente dagli operatori ecologici della Rap, a differenza di quanto avveniva un paio di mesi fa, nel pieno dell’emergenza causata dalla saturazione degli impianti.

Ma nonostante la raccolta prosegua regolarmente, quello che appare mancante è il controllo del territorio. Nessuna delle aree specificate è dotata di un sistema di videosorveglianza, il che favorisce gli incivili incalliti nella loro opera di inquinamento.

Pietro Minardi

]]>
https://newsicilia.it/palermo/cronaca/palermo-incivili-abbandonano-mobili-e-rifiuti-ingombranti-foto-e-video/636909/feed 0
Pfizer taglia la fornitura dei vaccini, la risposta di Razza per la Sicilia: “Appoggiamo l’azione legale” https://newsicilia.it/sicilia/coronavirus/pfizer-taglia-la-fornitura-dei-vaccini-la-risposta-di-razza-per-la-sicilia-appoggiamo-lazione-legale-video/636903 Wed, 20 Jan 2021 15:11:40 +0000 https://newsicilia.it/?p=636903 SICILIA – “Non sono a rischio i richiami in Sicilia perché siamo stati prudenti“, ma “il ritardo” e “gli impegni non mantenuti da Pfizer meritino una reazione“. A dirlo, tramite un messaggio pubblicato sulla pagina Facebook della Regione Siciliana (qui il video), è l’assessore alla Salute Ruggero Razza a commento della notizia relativa al possibile […]]]>

SICILIA –Non sono a rischio i richiami in Sicilia perché siamo stati prudenti“, ma “il ritardo” e “gli impegni non mantenuti da Pfizer meritino una reazione“.

A dirlo, tramite un messaggio pubblicato sulla pagina Facebook della Regione Siciliana (qui il video), è l’assessore alla Salute Ruggero Razza a commento della notizia relativa al possibile taglio della fornitura delle dosi di vaccino anti Coronavirus da parte dell’azienda farmaceutica statunitense.

A livello nazionale si è ipotizzata un’azione legale, la Sicilia la sosterrà e la sosterranno tutte le Regioni italiane“, sottolinea Razza. “Intanto, però, chiediamo a EMA e alle istituzioni comunitarie di fare presto“.

I cittadini europei, quindi gli italiani e i siciliani non possono accettare l’idea che in altre parti del mondo si possano usare vaccini che da noi non sono autorizzati. Da questo punto di vista sosteniamo l’azione del ministro Speranza. I cittadini vogliono vedere la luce in fondo al tunnel“, conclude Ruggero Razza.

Fonte foto: Screenshot video Facebook – Regione Siciliana

]]>