Caso Maniaci: Cassazione conferma il divieto di dimora

Caso Maniaci: Cassazione conferma il divieto di dimora

PALERMO – È stato rigettato il ricorso avanzato da Antonio Ingroia e Bartolomeo Parrino, legali del direttore di Telejato, Pino Maniaci, accusato di estorsione nei confronti di alcuni amministratori locali. 

La seconda sezione della Cassazione ha, dunque, confermato il divieto di dimora.

Maniaci è stato nuovamente allontanato dalle provincie di Palermo e Trapani. 

Il giornalista, accusato di aver chiesto denaro ai sindaci dei comuni di Partinico e Borgetto, si era visto respingere la prima richiesta di dimora dal Tribunale del Riesame. 

Successivamente ripresentata, oggi, Maniaci ha visto la Suprema Corte respingere, per la seconda volta, la sua istanza.

Commenti