Terremoto tra Turchia e Grecia, tragico il bilancio di morti e feriti: la situazione tra rischi e allerta tsunami – AGGIORNAMENTO

Terremoto tra Turchia e Grecia, tragico il bilancio di morti e feriti: la situazione tra rischi e allerta tsunami – AGGIORNAMENTO

È tragico il bilancio del terremoto di magnitudo 7.0 registrato oggi alle 12,51 (ora italiana) zona del mar Egeo, che ha letteralmente devastato le isole della Grecia (in particolare quelle del Dodecaneso) e la Turchia: si parla di almeno 14 morti, 12 in Turchia e 2 ragazzi a Samo (Fonte: Afad, Protezione civile turca).


In aumento continuo anche i feriti, che avrebbero superato i 400. Diversi tra questi sarebbero in gravi condizioni. I soccorritori continuano a scavare tra le macerie: gli edifici crollati a Smirne sarebbero ben 17.

Scene spaventose, quelle diffuse sui social, che hanno sconvolto il mondo intero: crolli, urla, danni e disperazione per chi ha perso tutto o non riesce ancora ad avere informazioni sulle condizioni dei propri cari.


 

 

 

Nel frattempo, le autorità competenti continuano il monitoraggio della situazione. Si sarebbero registrati alcuni mini-tsunami e ulteriori scosse di assestamento nell’area interessata. Il Centro Allerta Tsunami dell’Ingv ha dichiarato uno stato di allerta rossa per le isole del Mar Egeo. Al momento nessuna preoccupazione per il resto della zona mediterranea, Italia compresa.

Fonte video: Twitter

Fonte immagine di copertina: Twitter – Vüsalə