Sea Eye 4, i migranti sbarcano a Trapani. L’Ong attacca Malta: “Grave che non abbia risposto”

Sea Eye 4, i migranti sbarcano a Trapani. L’Ong attacca Malta: “Grave che non abbia risposto”

TRAPANI – È arrivata oggi pomeriggio al porto di Trapani la Sea Eye 4, l’imbarcazione dell’omonima Ong tedesca che nei giorni scorsi aveva salvato oltre 800 migranti nel mar Mediterraneo, poco distante dall’isola di Malta.

La nave è giunta nell’approdo siciliano dopo aver ricevuto, nella serata di ieri, l’autorizzazione da parte del Ministero degli Esteri a dirigersi in Sicilia per portare a terra gli ospiti presenti a bordo, così come comunicato dalla stessa organizzazione.


La Sea Eye 4 era rimasta in mare per diversi giorni a seguito dei primi divieti da parte di Italia e Malta di avvicinarsi lungo le coste.

Gorden Isler, presidente di Sea Eye, si è detto sollevato per il fatto che le persone salvate “saranno finalmente al sicuro in Italia”. Tuttavia, “siamo sconvolti dal fatto che l’incapacità di Malta di fornire assistenza abbia portato a una situazione così eccezionale“.

Gli Stati dell’UE devono avvertire urgentemente Malta che il centro di controllo dei soccorsi a La Valletta reagisca finalmente alle chiamate di emergenza e coordina le emergenze in mare, indipendentemente dal colore della pelle o dall’origine delle persone in difficoltà“, conclude il presidente di Sea Eye.

Fonte foto: Facebook – Sea Eye