Migranti, la Sea Eye 4 attende di sbarcare a Lampedusa. Orlando rilancia: “Pronti ad accoglierli”

Migranti, la Sea Eye 4 attende di sbarcare a Lampedusa. Orlando rilancia: “Pronti ad accoglierli”

LAMPEDUSA E LINOSA – Hanno trascorso la notte in mare davanti le coste meridionali della Sicilia gli 800 migranti attualmente ospitati a bordo di Sea Eye 4, l’imbarcazione dell’Ong tedesca che nelle scorse ore ha salvato numerosi disperati bloccati in mezzo al Mediterraneo.

Le persone erano state portare a bordo dopo essere state intercettate su una barca a legno a due piani nella tarda serata di mercoledì 3 novembre. Adesso, la nave che ospita i migranti si trova al largo dell’isola di Lampedusa, a distanza dalla terraferma.


Nella giornata di ieri l’Ong aveva comunicato l’intenzione di dirigersi verso l’isola siciliana per poter provvedere alla messa in sicurezza dei migranti. Al momento, comunque, si attende l’autorizzazione per poter procedere allo sbarco.

A bordo di Sea Eye 4 sono presenti anche numerosi bambini, insieme a persone bisognose di cure mediche. Durante i soccorsi, sarebbe stata compiuta anche una manovra di rianimazione nei confronti di un migrante.

Secondo una ricostruzione delle scorse ore, Malta avrebbe ignorato numerose chiamate di emergenza nonostante la barca si trovasse nell’area di salvataggio di competenza.

Nel frattempo, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha dato la disponibilità del capoluogo siciliano ad accogliere i migranti salvati da Sea Eye 4 attraverso un post su Facebook.

A bordo della Sea Eye 4 ci sono 800 persone che hanno bisogno di un porto sicuro. Sono state tratte in salvo in diverse operazioni di soccorso nel Mediterraneo centrale. Ora hanno bisogno di sbarcare. Palermo è pronta ad accoglierle!“, è il messaggio del sindaco.

Immagine di repertorio