Migranti, nuovo salvataggio nel Mediterraneo. In 800 diretti verso Lampedusa

Migranti, nuovo salvataggio nel Mediterraneo. In 800 diretti verso Lampedusa

LAMPEDUSA E LINOSA – Nuovo salvataggio di migranti nel mar Mediterraneo, a sud della Sicilia. Oltre 400 persone sono state soccorse nella notte in mare aperto da parte dell’equipaggio delle navi di Sea Eye e Mission Lifeline.

Gli avvenuti salvataggi sono stati documentati attraverso i canali ufficiali delle due Ong tedesche. “Oltre 400 persone sono state salvate da Sea Eye e Mission Lifeline mentre si trovavano su un’imbarcazione di legno con due piani“, si legge sui profili Twitter delle organizzazioni.


All’arrivo dei soccorsi “c’era già una falla nella barca, attraverso la quale penetrava l’acqua“. A quanto pare, Malta avrebbe ignorato le richieste di soccorso nonostante la barca si trovasse nella zona di ricerca e soccorso maltese.

Diverse persone erano in acqua senza giubbotti di salvataggio e hanno avuto bisogno di essere salvate dal mare. L’evacuazione completa della barca di legno è stata completata solo dopo la mezzanotte. Una persona potrebbe essere rianimata con successo!“, aggiungono le Ong.

Adesso stiamo accompagnando la Sea-Eye, che ha a bordo 800 persone, diretta a Lampedusa“, conclude Mission Lifeline. Adesso le persone tratte in salvo attendono di poter sbarcare a terra sull’isola siciliana.

Fonte foto: Twitter – Mission Lifetime