Nana Welbeck è del Catania, tra polemiche e voglia di rivoluzione - Newsicilia

Nana Welbeck è del Catania, tra polemiche e voglia di rivoluzione

Nana Welbeck è del Catania, tra polemiche e voglia di rivoluzione

CATANIA – E alla fine Nana Welbeck è arrivato.
È il centrocampista ghanese classe ’94 il secondo acquisto del Calcio Catania 2019-20, ufficializzato in concomitanza con l’arrivo in panchina di mister Andrea Camplone, che ha sostituito Andrea Sottil.
Questo il comunicato ufficiale del club, riportato sul sito della società etnea:
“Il Calcio Catania comunica di aver acquisito a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Nana Addo Welbeck-Maseko, nato ad Accra, in Ghana, il 24 novembre 1994. Il centrocampista, cittadino italiano, ha sottoscritto un contratto biennale legandosi al nostro club fino al 30 giugno 2021. Giunto a Brescia nel 2009, Welbeck è cresciuto nel settore giovanile della società lombarda, debuttando in A nel 2011 e collezionando con le “rondinelle” esperienze nel campionato Primavera e nel torneo cadetto. Vissuta un’esperienza con l’Atalanta, Welbeck ha successivamente giocato nella massima serie con il Krka in Slovenia per due stagioni, con l’Odense in Danimarca per un biennio e con il Mladost in Bosnia-Erzegovina nel 2018/19”.
C’è, però, chi avrebbe voluto un inizio di mercato più forte, paragonando gli acquisti rossazzurri (Furlan e Welbeck, appunto) a quelli di altre squadre di categoria, su tutte il Bari (che ha chiuso per Mirko Antenucci, tra l’altro ex Catania).
Tuttavia, è bene sottolineare che il calciomercato è solo alle porte e, come annunciato da più parti, la squadra etnea sarà oggetto di una forte rivoluzione: Welbeck ha avuto già altre esperienze in Italia e partirà per guadagnarsi il posto da titolare.
L’ultimo nome utile per il Catania saltato fuori in queste ore è quello di Emanuele Catania, catanese doc che sogna una chance in rossazzurro.

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.