Evade dai domiciliari due volte in pochi giorni, in carcere una donna

Evade dai domiciliari due volte in pochi giorni, in carcere una donna

SIRACUSA – I carabinieri della Stazione di Siracusa Ortigia hanno arrestato una donna di 43 anni in ottemperanza a un provvedimento di aggravamento emesso dal Tribunale di Siracusa. La donna era sottoposta agli arresti domiciliari per reati legati a stupefacenti e armi, ma ha violato più volte le prescrizioni imposte dalla misura cautelare.

Le segnalazioni e il trasferimento in carcere

Le segnalazioni delle violazioni sono state prontamente comunicate dai militari dell’Arma all’Autorità Giudiziaria, che ha deciso di emettere il provvedimento di aggravamento. Di conseguenza, la donna è stata trasferita dalla sua abitazione al carcere “Piazza Lanza” di Catania.

L’evasione e la lite coi vicini

La stessa donna era già stata arrestata due giorni prima e incarcerata nello stesso carcere di Catania per evasione. In quella circostanza, i carabinieri della Stazione di Ortigia l’avevano arrestata in flagranza mentre era uscita in strada nonostante fosse sottoposta alla detenzione domiciliare, e aveva ingaggiato una lite con i vicini di casa.



Dopo l’udienza di convalida per l’evasione, le era stata ripristinata la misura cautelare degli arresti domiciliari. Tuttavia, a causa delle ripetute violazioni delle prescrizioni, il Tribunale ha deciso di trasferirla in carcere.

La donna si trova ora nella Casa Circondariale “Piazza Lanza” di Catania, dove dovrà scontare la pena per i reati commessi e rispondere delle violazioni degli arresti domiciliari.