Maltempo in Sicilia, tra trombe d’aria, incidenti e fango: inizia la conta dei danni – Le FOTO

Maltempo in Sicilia, tra trombe d’aria, incidenti e fango: inizia la conta dei danni – Le FOTO

SICILIA – È una Sicilia travolta dal maltempo, quella che ieri ha visto centinaia di interventi e una conta dei danni che è iniziata proprio nelle scorse ore, quando l’allerta meteo diramata ha finito di abbattersi sulla nostra isola.

Ad Acireale (Catania), la squadra dei vigili del fuoco del Distaccamento locale è intervenuta ieri, intorno alle 16, in via Turchia 19 per il cedimento e la caduta di una grossa pianta, verosimilmente a causa delle avverse condizioni meteorologiche.


La pianta ha completamente ricoperto un’auto che transitava in quel momento, intrappolando all’interno le tre persone che la occupavano. I vigili del fuoco hanno soccorso e liberato gli occupanti della vettura, rimasti fortunatamente illesi, rimuovendo la grande pianta e mettendo in sicurezza i luoghi.

Sempre causa delle avverse condizioni meteo della mattinata di ieri, la squadra dei vigili del fuoco del Distaccamento di Acireale è intervenuta sull’autostrada A18, esattamente al km 61,400. I pompieri sono intervenuti per rimuovere un albero caduto sulla carreggiata in direzione Messina e rimettere in sicurezza i luoghi.

Situazione preoccupante anche in provincia di Caltanissetta, esattamente a Riesi, come è possibile vedere dall’immagine che vi postiamo di seguito.

Fonte foto Angelo Cirino

Una tromba d’aria, di entità non inferiore rispetto a quella che nei giorni scorsi ha stravolto un sabato sera come tanti a Catania, ha letteralmente divelto il tetto di una intera palazzina.

Situazione simile anche in provincia di Enna, esattamente a Valguarnera: la tromba d’aria ha raggiunto anche l’entroterra, causando diversi danni alle abitazioni.

Il maltempo, come noto, mette in serio pericolo anche i viaggiatori: non è un caso che ieri, sempre a Valguarnera, un incidente si è verificato sul rettilineo all’altezza del parco ronza, esattamente sulla Statale Piazza Armerina-Valguarnera.

Due auto sarebbero rimaste coinvolte, lo scontro sarebbe avvenuto appunto per le condizioni del manto stradale rese scivolose dalle piogge: sconosciute le condizioni delle persone rimaste coinvolte.

Fonte foto Salvatore Turiddu Giulianu

Arrivano direttamente da Marco Bertoni, amministratore del gruppo Facebook “Volontari & Protezione Civile – Augusta“, le immagini invece che vi postiamo di seguito e che mostrano la cittadina di Augusta (Siracusa) letteralmente sommersa da acqua, detriti e fango.

Il Dipartimento Regionale di Protezione civile Regione Sicilia, in stretto contatto con le prefetture, sta seguendo da vicino tutti gli interventi in tutta la Sicilia”, si legge nel post. “Dopo l’ondata di maltempo di queste ultime ore, sono stati richiesti interventi nelle città di Altavilla, Montelepre, Casteldaccia, Caltanissetta, Augusta, Santa Flavia, Giampilieri, San Fratello, Cesarò, Bronte e Sciacca“.

Coinvolti anche altri comuni siciliani, sopratutto nelle province di Palermo e Messina.

La situazione sta andando alla normalità grazie alla prevenzione che la Protezione civile ha messo in atto su tutto il territorio, anche se in tanti comuni c’è ancora da lavorarci. Grazie a tutti i volontari che dalla scorsa notte sono in giro per fronteggiare l’emergenza“.