Riapertura del tratto Messina-Catania in seguito alla frana di fine ottobre

Riapertura del tratto Messina-Catania in seguito alla frana di fine ottobre

SICILIA – È fissata per le ore 20.00 di lunedì 7 dicembre la riapertura del tratto autostradale della Messina-Catania, tra i comuni di Scaletta Zanclea e Alì Terme, interessato da una frana lo scorso 25 ottobre.

Nelle prime ore della mattinata di quel giorno, a seguito di un violento temporale, un masso di oltre una tonnellata si era staccato dalla collina che sovrasta l’arteria riversandosi sul km. 10,800 della A18, all’altezza di Scaletta Zanclea.


Le incessanti operazioni di messa in sicurezza portarono nel giro di quattro giorni alla riapertura del tratto, ma il lavori dei rocciatori proseguirono, contestualmente a quelli di posa del nuovo asfalto stradale.

Nei tempi annunciati, dunque, lunedì verrà rimosso il doppio senso di circolazione tra i km. 8,900 e 16,634, anche a seguito della conclusione dei lavori di manutenzione straordinaria e ripristino delle gallerie vicine: Nottireddo, Alì Marina, Capo Alì 1, Capo Alì 2 e Capo Alì 3.

Buone notizie anche per chi percorre la A18 tra Taormina e Fiumefreddo, sono infatti in via di ultimazione le operazioni di ripavimentazione stradale sulla carreggiata di valle (direzione Messina) tra il km. 47,812 e il km. 43,248 e dopo una prima parziale riapertura di circa 2 chilometri, l’intero tratto verrà liberato totalmente dal doppio senso di circolazione mercoledì 17 dicembre alle ore 20.00.