Covid, Sicilia in zona bianca: da sabato NO mascherine all’aperto e SÌ alle “tavolate”

Covid, Sicilia in zona bianca: da sabato NO mascherine all’aperto e SÌ alle “tavolate”

SICILIA – Con la Sicilia in zona bianca ben 4,8 milioni di persone possono finalmente togliere la mascherina all’aperto ma tornano anche le tavolate al chiuso con il superamento del limite massimo dei 4 posti a sedere tra non conviventi in ristoranti, agriturismi e pizzerie.

È quanto emerge da una analisi della Coldiretti (Organizzazione degli imprenditori agricoli a livello nazionale ed europeo) in riferimento agli effetti del cambio di colore per l’Isola che dal 30 agosto si trova in zona gialla sulla base degli indici della pandemia Covid. Un provvedimento che impatta anche per le feste e i ricevimenti, compresi i matrimoni che con l’avanzare della campagna vaccinale si sono moltiplicati.


Il limite dei posti a tavola è una misura di sicurezza che – continua la Coldiretti -, oltre ad avere ripercussioni sul bisogno di convivialità degli italiani ha pesato anche sugli incassi della ristorazione dopo le forti perdite subite per i lockdown per la pandemia Covid.

La necessità di mantenere almeno un metro di distanza tra i tavoli – precisa la Coldiretti –ha infatti ridotto drasticamente gli spazi disponibili per il servizio.

L’impatto negativo va a intaccare l’intera filiera con la riduzione di acquisti di prodotti alimentari e vino dalle aziende agricole ma anche di addobbi floreali e il relativo contenimento del numero di invitati o addirittura il rinvio delle cerimonie“.

Fonte foto Pixabay