Emergenza in atto, Agenzia del Farmaco frena: “Niente vaccino prima del 2021”, novità per cura influenza

Emergenza in atto, Agenzia del Farmaco frena: “Niente vaccino prima del 2021”, novità per cura influenza

Si tenta in tutti i modi di arginare la situazione in atto che, da un paio di mesi, ha stravolto in toto le nostre vite.

Il vaccino che contrasterebbe la malattia che da ultima si è diffusa potrebbe essere pronto non prima della primavera del 2021, secondo quanto comunicato dall’Agenzia Italiana del Farmaco.


Nel frattempo, però, continuano gli studi degli scienziati. A detta dell’Ansa, inoltre, sempre nell’ambito medico, si ipotizza la possibilità di estendere la raccomandazione per la vaccinazione contro l’influenza stagionale a tutti i bambini da 0 a 6 anni, e non solo a quelli con specifiche indicazioni, e agli over 60, oltre che agli operatori sanitari delle Rsa.

Non si esclude che questa idea prenda concretezza nella prossima circolare del Ministero della Salute contenente indicazioni sulle vaccinazioni per l’influenza stagionale, che è attesa a breve e sulla quale si sta già lavorando.



Immagine di repertorio