Il C.D. Fava contro il bullismo e il cyberbullismo: metodi e forme di contrasto

Il C.D. Fava contro il bullismo e il cyberbullismo: metodi e forme di contrasto

Il C.D. Fava contro il bullismo e il cyberbullismo: metodi e forme di contrasto

MASCALUCIA – Si è svolto con successo e grande partecipazione il seminario “Bullismo e cyber bullismo-metodi e forme di contrasto organizzato dal Circolo Didattico “Giuseppe Fava”, guidato dal dirigente scolastico, prof.ssa Maria Gabriella Capodicasa, con il patrocinio e la partecipazione del Comune di Mascalucia, nei locali del  Cine Teatro Moderno di Mascalucia (Catania).

L’evento, che ha avuto luogo il 13 marzo scorso, nell’espletamento del progetto Legalità promosso dalla scuola, ha riscosso grande riscontro e partecipazione da parte delle Istituzioni Territoriali, Forze dell’Ordine, di Difesa, che hanno presenziato a tale evento.



I lavori sono stati aperti con i saluti rivolti ai presenti dal vice sindaco di Mascalucia, dott Raffaele Gibilisco, e dalla prof.ssa Capodicasa, la quale ha anche egregiamente delineato, in qualità di moderatore, le tappe del seminario.

Durante i momenti iniziali che hanno preceduto l’inizio dei lavori, il Dirigente ha anche letto una lettera inviata dal ministro della Salute, onorevole Giulia Grillo, alla direzione didattica della scuola, in cui si esprimeva l’apprezzamento per l’iniziativa del convegno, nell’evidenza del ruolo di primo piano occupato dalla scuola nella lotta contro il deprecabile fenomeno del bullismo e cyberbullismo e l’augurio di sereno lavoro, nella piena riuscita della giornata, rivolto a tutti i presenti.


Coinvolgenti e partecipi gli illustri relatori. La dott.ssa Caterina Aiello, procuratore della Repubblica del Tribunale dei Minori di Catania, nel suo intervento ha posto l’attenzione di come, oltre a essere necessario educare i giovani a un uso consapevole e corretto di internet e degli smartphone, sia altrettanto fondamentale sensibilizzare anche i genitori, per una fattiva attività di controllo e  prevenzione, insieme a una maggiore consapevolezza delle conseguenze legate a episodi di bullismo/cyberbullismo.

Fondamentale e costruttivo l’intervento del vice questore della Polizia Postale di Catania, dott. Gabriele Piazza, che, oltre a porre l’attenzione sui modelli di adescamento molto diffusi sul web,  ha anche illustrato ai presenti la nuova app della polizia di stato “YOU POL”, che da la possibilità di poter segnalare in tempo reale episodi di violenza agli uffici di polizia.

Di particolare interesse l’intervento della dott.ssa Giuliana Mastropasqua, educatrice presso l’Istituto Penale Minorile di Catania, che ha magistralmente trasmesso a un pubblico attento e interessato la necessità di porre in atto un’attenta riflessione e analisi del fenomeno bullismo/cyber bullismo, in continua escalation.

Emozionante l’intervento del prof Claudio Saita, sociologo e docente universitario, che, accompagnato dalle note di Canto di Primavera eseguita del Banco del Mutuo Soccorso e Il Dono del Cervo di Angelo Branduardi, ha posto l’interesse dei partecipanti sulla solitudine. Quella solitudine frequentemente non percepita e sottovalutata dalle famiglie, ma che, al contrario, esprime   al massimo la presenza di situazioni di disagio nei giovani.

Non sono mancati momenti emozionanti condivisi dai presenti nell’accogliere con grande plauso le testimonianze espresse dagli stessi alunni delle classi quinte, che si sono cimentati con notevole  bravura in performance musicali, con un momento sicuramente colmo di tenerezza e commozione trasmesso dall’esibizione canora dei piccoli alunni della classe prima B dell’Istituto.

Il seminario, riconosciuto fra l’altro dal patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Catania, ha avuto grande riscontro con la partecipazione di rappresentanti istituzionali e delle forze dell’ordine, della difesa, fra i quali si citano: il comandante della Tenenza dei Carabinieri di Mascalucia, Rosario Torrisi, il comandante, capitano di Fregata Giuseppe Nicolosi, della Marina Militare Italiana; gli assessori: Valeria D’Angelo del comune di Mascalucia, Garofalo del comune di Tremestieri, Manitta del comune di Belpasso, Costa del comune di Gravina di Catania, Bonanno del comune di Nicolosi. Oltre alla dott.ssa Capizzi del Comune di San Pietro Clarenza, la dott.ssa Barrica dell’ASP di Catania, il dirigente scolastico, prof.ssa Nicolini, la dott.ssa Maria Grazia Sapienza.

Attestato di partecipazione è stato rilasciato a tutti i docenti presenti al seminario. Il C.D. FAVA ringrazia di cuore tutti coloro che hanno presenziato all’evento. Ringraziamento particolare viene rivolto a tutti i genitori presenti per l’interesse e l’attenzione dimostrata nei confronti di tale tematica.

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.