Progetto Spartacus e fondi regionali dissipati: assolti ex governatore Crocetta e assessori

Progetto Spartacus e fondi regionali dissipati: assolti ex governatore Crocetta e assessori

PALERMO – Ribaltata la sentenza di primo grado nell’ambito dell’inchiesta sul progetto Spartacus: tutti gli indagati, compresi l’ex presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta e numerosi ex assessori, sono stati assolti.

La sentenza riguarda Crocetta, l’ex assessore al Lavoro Esterina Bonafede e la dirigente Anna Rosa Corsello, che in primo grado erano stati condannati a un maxi-risarcimento di 2 milioni e 200mila euro a favore della Regione.


Confermata l’assoluzione in primo grado anche per gli ex assessori e dirigenti Antonino Bartolotta, Luca Bianchi, Lucia Borsellino, Dario Cartabellotta, Maria Lo Bello, Nicolò Marino, Egidio Ortisi, Luciana Rallo, Nelli Scilabra, Michela Stancheris, Patrizia Valenti e Linda Vancheri.

L’episodio risale al 2014: secondo l’accusa, le autorità regionali coinvolte nel progetto di formazione Spartacus, affidato al Ciapi di Priolo Gargallo (Siracusa), avrebbero dissipato 35 milioni di euro tra fondi europei e statali. In base alle ultime prove, che hanno portato alla nuova sentenza, per il progetto non sarebbero stati utilizzati fondi regionali e quindi nessun onore sarebbe “venuto a gravare sull’ente territoriale”.

Immagine di repertorio