Esercizio provvisorio, ripreso l’esame all’Ars. Attesa per il voto, Musumeci non presente in aula

Esercizio provvisorio, ripreso l’esame all’Ars. Attesa per il voto, Musumeci non presente in aula

PALERMO – È ripresa stamattina a mezzogiorno la discussione all’Ars sull’approvazione del disegno di legge per l’autorizzazione esercizio provvisorio della Regione Siciliana, dopo il nulla di fatto della seduta di ieri pomeriggio.

Nel corso del dibattito precedente, il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, aveva ammonito i parlamentari sottolineando la necessità di votare l’esercizio entro la data di oggi “anche a costo di fare notte“.


La mancata votazione del ddl potrebbe comportare, infatti, numerosi disagi all’Ente e gli stessi siciliani.

Nel frattempo, non si è presentato stamane in aula il governatore della Regione Siciliana, Nello Musumeci, tirato più volte in ballo dall’opposizione per discutere delle attuali difficoltà che sta riscontrando il Governo regionale.

Nei giorni scorsi il governatore aveva annunciato l’azzeramento della Giunta a seguito del voto di una settimana fa che aveva fatto giungere Musumeci soltanto terzo nella consultazione per la scelta dei delegati regionali da inviare a Roma per l’elezione del nuovo Capo dello Stato.

In seguito, il governatore aveva avviato una serie di colloqui con la sua maggioranza per pianificare le mosse volte a superare il momento critico.

Immagine di repertorio