Masso crollato dal monte, parla il sindaco: “Situazione grave, altre rocce rischiano di cadere”

Masso crollato dal monte, parla il sindaco: “Situazione grave, altre rocce rischiano di cadere”

CINISI – Sarebbe più grave del previsto la situazione creatasi a seguito del crollo del grande masso nei pressi di monte Pecoraro, all’altezza del centro abitato di Cinisi, in provincia di Palermo. A informare la cittadinanza dei fatti è il sindaco della località palermitana, Giangiacomo Palazzolo.

Per quattro famiglie scatterà nelle prossime ore un’ordinanza di sgombero. La decisione dopo quanto hanno accertato i vigili del fuoco che sostengono che ci sino altri massi che rischiano di cadere su un fronte di 250 metri dove ci sono quattro villette“, ha dichiarato il primo cittadino.


Adesso stiamo valutando cosa fare anche perché nei pressi del monte Pecoraro c’è l’autostrada Palermo-Mazara del Vallo. La frana potrebbe interessare anche l’autostrada“, aggiunge.

Il sindaco, inoltre, fa riferimento anche un tamponamento che si è verificato nelle scorse ore lungo l’autostrada e che ha coinvolto tre auto.

Qualcuno dice che la causa è stata provocata da una pietra che si trovava nella sede stradale. Si sta cercando di stabilire se la pietra finita nella carreggiata dell’autostrada sia arrivata dal costone roccioso“.

Al momento dai sopralluoghi fatti sulla Palermo-Mazara del Vallo i guardrail non sembrerebbero essere stati danneggiati.

Fonte foto: Ansa.it