Regno Unito, terzo richiamo del vaccino Covid per over 50 in autunno: ci si prepara al Natale

Regno Unito, terzo richiamo del vaccino Covid per over 50 in autunno: ci si prepara al Natale

REGNO UNITO – In questi giorni di caute riaperture e ritorno alla normalità, il Governo Britannico guidato dal Governatore Johnson, starebbe studiando un modo che permetta a tutti gli over 50 residenti nel Regno Unito di effettuare una terza dose di vaccino anti Covid-19 in autunno, nel tentativo di sradicare completamente la minaccia dell’infezione entro Natale.

Il primo round di immunizzazione ha avuto e sta avendo, fortunatamente, un successo di massa in tutto il Regno Unito, con oltre 50 milioni di dose somministrate e il 95% degli ultra 50enni vaccinati entro il mese di aprile.


Ora sono in corso prove per valutare il modo più efficace per immunizzare le persone nelle fasce di età più vulnerabili nei mesi autunnali e per fermare un altro picco di casi durante l’inverno, secondo quanto riportato dall’autorevole giornale The Times.

Le prove in corso, sotto la supervisione di Chris Whitty, l’ufficiale medico capo per l’Inghilterra, sono su due possibili opzioni. La prima proposta sotto analisi coinvolge vaccini specificamente modificati per affrontare nuove varianti, mentre la seconda riguarda offrire una terza immunizzazione di una delle tre versioni già in uso: Pfizer-BioNTech, Oxford-AstraZeneca o Moderna.

Tra le valutazioni che sta tenendo il Gabinetto, potrebbe esserci anche quella di offrire il vaccino anti Covid insieme all’antinfluenzale.

Un ministro del Governo, in anonimo, ha inoltre riferito al The Times che il programma di richiamo, al momento, sembra davvero positivo e che, se tutto va come previsto, il livello di protezione della cittadinanza sarà cosi alto che le infezioni da Coronavirus andranno in secondo piano come una qualsiasi altra malattia.

La scorsa settimana il segretario alla salute Matt Hancock ha annunciato che il Regno Unito acquisterà 60 milioni di dosi in più di vaccino Pfizer/BioNTech in un accordo che raddoppia la fornitura di immunizzazione del paese in vista del possibile programma di richiamo entro la fine dell’anno.

Intanto, i cittadini inglesi si preparano a tornare a teatro, cinema e a mangiare al chiuso a partire dal 17 di maggio, come previsto dal percorso di riaperture.

Fonte foto Healthwatch Enfield