No vax in protesta davanti alla caserma di Lipari: “Non siamo d’accordo sulle azioni del Governo nazionale”

No vax in protesta davanti alla caserma di Lipari: “Non siamo d’accordo sulle azioni del Governo nazionale”

LIPARI – Una cinquantina di no vax sta protestando in modo pacifico davanti alla caserma dei carabinieri di Lipari (Messina).

Ersilia Pajno, del comitato in difesa dei diritti dei cittadini eoliani che conta circa 300 aderenti, ha dichiarato: “Da liberi cittadini siamo qua per presentare ciascuno di noi una denuncia sulle privazioni cui siamo sottoposti quotidianamente in violazione dei diritti costituzionali“.


Non siamo d’accordo sulle azioni intraprese dal governo nazionale. La nostra coscienza si è formata sull’ascolto, sulla lettura, sul confronto di idee, leggiamo anche studi che ci dicono che il vaccino ancora non può considerarsi tale, ma al di là di questo se così fosse perché il governo continua a farci firmare un consenso informato? Il governo nazionale lo renda obbligatorio e se ne assuma la responsabilità“, prosegue.

I carabinieri adesso ci stanno facendo entrare a uno ad uno per presentare la denuncia“, conclude. Si chiede anche che le denunce vengano trasmesse alla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto.

Fonte foto: Ansa.it