Uova di cioccolato, quali le più vendute e il valore tra mercato e consumo

Uova di cioccolato, quali le più vendute e il valore tra mercato e consumo

ITALIA – È la più classica tradizione pasquale. L’uovo di cioccolato, anche col passare degli anni, piace sempre a tutti indipendentemente dall’età e presenta le sue peculiarità tra i vari gusti e le grandi marche che, durante questo periodo, “lottano” senza sosta sul mercato.

Partendo dalla varietà di cioccolato, tende a essere preferita quella artigianale delle varie pasticcerie. In Sicilia non mancherà di certo il consumo dell’uovo al pistacchio di Bronte. Tra le altre preferenze resta il classico fondente, forse l’uovo di Pasqua per antonomasia che resta molto apprezzato specie dalla fascia di consumatori più adulta.


I più piccini, invece, confermano ogni anno il loro debole per l’uovo di cioccolato al latte e del rinomato gusto “Kinder“. Sempre per i giovani consumatori, invece, gioca un ruolo importante il fattore commerciale dell’uovo in questione, parlando per il possibile contenuto della sorpresa.

Se parliamo di valore commerciale, le classiche uova vendute negli ipermercati restano quelle dei personaggi dei supereroi, squadre di calcio, programmi tv e molto altro che, con un potente “magnetismo“, attirano all’acquisto i piccoli che sono spinti quasi di più dall’oggetto che contiene, ossia la sorpresa, piuttosto che dal gusto a livello alimentare del singolo uovo di cioccolato.

Il rapporto qualità-prezzo, nel mercato delle uova di pasquali, si fa sempre valere anche in quelle uova vendute nei vari discount e ipermercati, non facendo conto al valore della marca o del tipo di sorpresa che potrebbe contenere. I consumatori italiani cercano sempre e comunque l’obiettivo di spendere poco senza esagerazioni e mangiare bene, che rimane l’aspetto più importante di ogni festività.

Immagine di repertorio