Quirinale, seconda votazione senza quorum: elezione ancora rinviata, cresce l’ipotesi Mattarella bis

Quirinale, seconda votazione senza quorum: elezione ancora rinviata, cresce l’ipotesi Mattarella bis

ITALIA – Ancora nulla di fatto a Montecitorio per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica.

Nemmeno in occasione della seconda votazione in programma oggi pomeriggio, infatti, è stato raggiunto il quorum con il nome preferito dai partiti come successore di Sergio Mattarella.


Sono state nuovamente numerose le schede bianche, ben 526. Paolo Maddalena è risultato nuovamente il più votato con 40 preferenze, seguito dal presidente uscente Mattarella con 39. A seguire Cassinelli con 18, Tondo con 17, Rosato con 14 e Bossi con 12.

Continueranno anche domani le trattative tra i partiti al fine di trovare un nome condiviso.

La proposta che facciamo è quella di chiuderci dentro una stanza e buttiamo via le chiavi, pane e acqua, fino a quando arriviamo a una soluzione, domani è il giorno chiave“, ha dichiarato in serata Enrico Letta, segretario del Partito Democratico.

Dal Centrodestra, intanto, arrivano ufficialmente i nomi di tre potenziali candidati: Nordio, Moratti e Pera. Dem e Movimento 5 Stelle, tuttavia, si dimostrano scettici.

Immagine di repertorio