Vaccino Covid, si cambia. Dal 3 giugno stop alle fasce d’età: dose per chiunque abbia compiuto 16 anni

Vaccino Covid, si cambia. Dal 3 giugno stop alle fasce d’età: dose per chiunque abbia compiuto 16 anni

ITALIA – Vaccini anti-Covid per tutti i volontari al di sopra dei 16 anni a partire dal 3 giugno: è la novità appena annunciata dalle autorità competenti, che verrà confermata nelle prossime ore da una circolare della struttura Commissariale per l’Emergenza.

Il nuovo piano del generale Francesco Figliuolo, quindi, prevede uno stop al criterio delle fasce d’età per la somministrazione dei vaccini. Dal prossimo mese, infatti, potrà ricevere una dose chiunque abbia compiuto 16 anni. Per quanto riguarda i ragazzi dai 12 ai 15 anni, invece, si attende la risposta dell’Ema nelle prossime ore.


Al momento sono 32.958.928 le persone che hanno ricevuto una dose in Italia, 11.206.454 quelle che hanno completato il ciclo vaccinale (corrispondente al 18,91%). Il nuovo piano per la vaccinazione, i cui dettagli verranno chiariti molto presto, potrebbe permettere un’accelerazione importante della campagna, anche grazie all’arrivo di numerose nuove dosi previsto per giugno.

Immagine di repertorio