Spostamenti tra Regioni, in arrivo pass: ecco di cosa si tratta e quando servirà

Spostamenti tra Regioni, in arrivo pass: ecco di cosa si tratta e quando servirà

ITALIA – Sono tante le domande sul “pass” per lo spostamento tra Regioni in Italia, menzionato dal premier Draghi nel corso della conferenza che si è tenuta questo pomeriggio (qui i dettagli).

Grazie al leggero calo della curva epidemiologica legata all’emergenza Covid in Italia nelle ultime settimane, a breve (probabilmente da maggio) saranno nuovamente possibili gli spostamenti tra Regioni. Tuttavia, saranno previste delle regole.


Prima di tutto, è importante precisare che gli spostamenti saranno liberi soltanto tra Regioni in fascia gialla (il riferimento è sia alla Regione di partenza che a quella di destinazione).

In caso di passaggio tra Regioni in fasce diverse e non motivato da comprovate necessità (salute, lavoro e simili), invece, sarà necessario avere con sé un “pass”. Si tratta di un certificato che attesti che il viaggiatore si è sottoposto al vaccino, ha effettuato un tampone con esito negativo nelle 48 ore precedenti o è appena guarito dal Covid.

Pare che il certificato possa essere utilizzato anche per l’accesso a specifici eventi culturali o sportivi: maggiori dettagli sulla questione emergeranno probabilmente nei prossimi giorni. Il modello si avvicina molto a quello ipotizzato in Europa con il pass vaccinale (ne abbiamo parlato qui).

Fonte foto: pti.regione.sicilia.it