Rapinarono, picchiarono e violentarono anziana: pena ridotta per due ragazzi di 17 e 14 anni

Rapinarono, picchiarono e violentarono anziana: pena ridotta per due ragazzi di 17 e 14 anni

MESSINA – Il Tribunale dei Minori di Messina ha accolto la richiesta della difesa e ha condannato due giovani, di 17 e 14 anni, rispettivamente a 6 anni e a 6 anni e 8 mesi.


Non è stata accolta la richiesta del Sostituto Procuratore Generale che aveva spinto per la conferma della condanna arrivata dopo il primo grado, ovvero 7 anni e 10 mesi per il 17enne e 8 anni per il 14enne.


Inizialmente i due giovani erano stati accusati di tentato omicidio per aver rapinato, picchiato e violentato un’anziana, nonna di un loro conoscente.



In questa sede pare sia decaduta l’accusa di tentato omicidio e che i due minori siano stati ritenuti responsabili solo per il reato di lesioni personali.

I fatti risalgono al settembre del 2019 quando i due giovani violenti si erano presentati a casa della donna, che avevano incontrato qualche giorno prima in compagnia del nipote.


Una volta entrati in casa, sarebbe iniziato l’inferno per la donna, trovata dalla figlia la sera dei fatti, riversa a terra, ferita e sanguinante.

Immagine di repertorio