Maltempo e danni alla Zona Industriale di Catania, ogni anno lo scenario si ripete. Rota (Cgil): “Non aspettiamo che ci scappi il morto”

Maltempo e danni alla Zona Industriale di Catania, ogni anno lo scenario si ripete. Rota (Cgil): “Non aspettiamo che ci scappi il morto”

CATANIA –Ad ogni episodio di maltempo, la situazione della Zona Industriale resta drammatica, sia per chi vi lavora sia per le imprese che hanno deciso di investire in quella che dovrebbe essere un’area privilegiata per le industrie catanesi.


L’amministrazione comunale continua a non trovare soluzioni concrete per proteggere quella fetta di territorio che ogni anno subisce gravi danni, e per la sua stessa economia che riguarda l’intera città e oltre“.


Sugli ennesimi disagi post maltempo nella Zona Industriale di Catania, interviene ancora una volta la Cgil etnea per bocca del suo segretario generale Giacomo Rota che in una nota, oltre a ricordare il ruolo di responsabilità del Comune, segnala anche “la grave latitanza dell’IRSAP e ovviamente della Regione Siciliana”.


Ogni anno lo scenario di caos e timore si ripete, e temiamo che una soluzione reale possa arrivare solo quando dovesse scapparci il morto. Le aree allagate e il rischio di incidenti che aumenta esponenzialmente sono un pessimo biglietto da visita per le realtà industriali che volessero investire a Catania”.



Fonte immagine Lorenzo Leone