Ladri minorenni rubano motorino ma vengono arrestati e aggrediscono i carabinieri

Ladri minorenni rubano motorino ma vengono arrestati e aggrediscono i carabinieri

CUSTONACI – Ieri, i carabinieri della stazione di Custonaci, hanno arrestato in flagranza di reato per furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale, violenza o minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento, due minorenni, uno di 17 anni e una di 14 anni, entrambi trapanesi e con precedenti di polizia per reati contro la persona e il patrimonio.  

Nello specifico, i militari operanti stavano svolgendo un servizio di controllo del territorio, quando la locale centrale operativa ha comunicato che era appena avvenuto un furto di un motorino, parcheggiato a San Vito Lo Capo.



Fortunatamente la vittima, che si era accorta nelle immediatezze del furto di quanto accaduto, è stata in grado di fornire la descrizione dei due colpevoli che si sono poi allontanati dal luogo del misfatto, ognuno a bordo di un ciclomotore, tra cui quello appena rubato. 

La pattuglia si è messa sulle tracce dei giovani e, percorrendo delle strade secondarie, è riuscita a intercettarli nella frazione di Bonagia. Una volta fermati, i due minori sono stati trovati in possesso di arnesi atti allo scasso, sequestrati dai militari. Il ciclomotore rubato, invece, è stato immediatamente restituito al legittimo proprietario


Stante la flagranza di reato, i due minorenni sono stati dichiarati in arresto. Ma uno dei due giovani, ha perso il controllo iniziando a inveire e a minacciare tutti i presenti oltre che a dimenarsi violentemente nel tentativo di liberarsi e di colpire i militari.

Una volta riportata la calma e concluse le formalità di rito, entrambi gli arrestati sono stati trasferiti nel Centro di Prima Accoglienza per minorenni Malaspina di Palermo, così come disposto dall’autorità giudiziaria competente.

Immagine di repertorio