Inchiesta “Pupi di pezza”, Pogliese si dimette dal CDA dell’Università di Catania

Inchiesta “Pupi di pezza”, Pogliese si dimette dal CDA dell’Università di Catania

CATANIA – La frode, l’inchiesta e le dovute dimissioni. Era un gesto che si aspettava da parte di Antonio Pogliese, che ha inoltrato una lettera al rettore dell’Università di Catania, Francesco Basile.

Con il testo inviato, Pogliese ha deciso e confermato la sua decisione di lasciare il consiglio di amministrazione dell’ateneo. Pesanti le accuse ai danni del commercialista, che sarebbe stato a capo di un articolato sistema fraudolento.


Dal canto suo, Basile ha ringraziato lo stesso indagato per quanto fatto del mese di marzo del 2017 fino a oggi.

Allo stesso tempo, ha apprezzato la scelta presa per evitare disagi all’Istituzione universitaria. Sarà il processo a chiarire meglio la posizione di Pogliese.