Dove si vive peggio? Quattro città siciliane in questa speciale classifica

Dove si vive peggio? Quattro città siciliane in questa speciale classifica

PALERMO – Smog, traffico, mancanza di servizi pubblici efficienti: sono questi gli elementi principali secondo i quali si possono classificare le città in cui si vive peggio.

A stilare questa particolare classifica è “Ecosistema Urbano”, una speciale ricerca di Legambiente sulla vivibilità. Inutile dire, purtroppo, che sul gradino più alto del podio in negativo ci sono città del sud. 

Tra queste, a lasciare perplessi, è la presenza di ben 4 città siciliane: Palermo, Catania, Agrigento e Messina. A mettere in ginocchio questi centri sono la confusione, il caos e un servizio pubblico poco efficiente. A Catania, per esempio, la rete metropolitana non copre ancora l’intera città, ma il vero problema è rappresentato dalle tratte degli autobus e dalla loro frequenza. Lo stesso, a dare un quadro generale della situazione regionale, si può dire delle altre tre città.

Nella top 5 figura anche una provincia calabrese, quella di Vibo Valentia.

Diverso il discorso al nord, anche se le città in cui si vive meglio sono quelle con un numero ristretto di abitanti. Esempio lampante sono le migliori cinque: Verbania, Trento, Belluno, Bolzano e Macerata.

Commenti