Contagi nelle scuole del Catanese, due nuovi studenti positivi. Il sindaco: "Massima attenzione"

Contagi nelle scuole del Catanese, due nuovi studenti positivi. Il sindaco: “Massima attenzione”

Contagi nelle scuole del Catanese, due nuovi studenti positivi. Il sindaco: “Massima attenzione”

GIARRE – Due nuovi casi di studenti positivi al Covid-19 si sono verificati oggi in due Istituti scolastici giarresi. Si tratta di uno studente del liceo scientifico residente in altro Comune e di un alunno giarrese frequentante il 3° Istituto Comprensivo.
Alle ore 17,30 di oggi, i dati ufficiali da contagio confermati dall’Asp di Catania sono di 12 positivi, che diventano 13 aggiungendo l’ultimo caso comunicato al Sindaco dal Dirigente Scolastico del 3° I.C. poco fa e quindi non indicato nei dati ufficiali; 2 persone ricoverate in ospedale (uno ieri e un altro nei giorni scorsi di cui si era data notizia) e di 78 persone poste in isolamento fiduciario in quanto familiari o persone venute a contatto con i soggetti positivi.


In mattinata si è svolto un vertice tra i Dirigenti scolastici con la partecipazione dell’Amministrazione Comunale rappresentata dall’assessore alle politiche Scolastiche Dario Li Mura, per affrontare in maniera coordinata le varie problematiche derivanti dai recenti contagi verificatisi in diversi istituti scolastici.


“Ho auspicato – ha dichiarato l’assessore Li Mura – che possa ritrovarsi una condotta uniforme di tutte le scuole giarresi rispetto al manifestarsi dei casi e non specificamente normati dai vari protocolli. Gli Istituti Scolastici stanno rispondendo molto con scrupolo alle problematiche insorte e stanno applicando i protocolli sanitari in maniera precisa. Auspico bisogno di ricevere le notizie ufficiali sui dati del contagio in maniera più tempestiva, al fine di poter affrontare con immediatezza le problematiche che ne potrebbero derivare e dare comunicazione di dati certi e attendibili. Ogni attenzione è rivolta a mantenere le scuole aperte in sicurezza, per questo serve tenere comportamenti corretti specialmente nelle attività extrascolastiche”.

Frattanto il sindaco di Giarre Angelo DAnna in data odierna ha già programmato due incontri per affrontare problematiche diverse ma afferenti entrambi al contagio. Per mercoledì 7 ottobre è stata disposta la convocazione di una conferenza di servizio con i Dirigenti Comunali per affrontare, monitorare e intensificare l’uso della mascherina in luogo pubblico e per un maggior rispetto del divieto di assembramento mediante il prolungato stazionamento nei luoghi pubblici o aperti al pubblico (strade, piazze e parchi).

Inoltre, per giovedì 8 ottobre (ore 18 a Palazzo di Città) il primo cittadino ha disposto che venga convocato un vertice a cui  prenderanno parte il dottor Giuseppe Liberti, Commissario ad Acta per le questioni sanitarie inerenti alla lotta al Coronavirus, il direttore del Distretto Sanitario di Giarre dottor Renato Raciti e i Dirigenti degli Istituti Scolastici giarresi per affrontare unitariamente azioni per evitare il diffondersi del virus.

“La nostra attenzione è massima per evitare il diffondersi indiscriminato del contagio ha dichiarato il sindaco Angelo D’Anna – ed è stato richiesto alla polizia municipale di effettuare tutti i controlli dovuti, per il rispetto dell’isolamento fiduciario da parte delle persone poste in isolamento. Abbiamo già programmato due incontri per predisporre controlli sull’uso della mascherina, sul divieto di assembramento in luoghi pubblici e per affrontare le varie problematiche derivanti dal contagio nelle scuole. A tal proposito vorrei ringraziare il dottor Giuseppe Liberti, con il quale abbiamo avuto stamani una conversazione telefonica, per la disponibilità dimostrata a essere presente all’incontro di giovedì prossimo”.

Immagine di repertorio