Catania, la cocaina a Picanello era “roba sua”: arrestato Salvatore Lo Faro

Catania, la cocaina a Picanello era “roba sua”: arrestato Salvatore Lo Faro

CATANIA – I carabinieri della “Squadra Lupi” del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Catania hanno arrestato il 40enne catanese Salvatore Lo Faro, responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.


Nel quartiere Picanello girava voce che lo spaccio di cocaina fosse una sua specialità e i militari della Squadra Lupi, sempre vigili nell’acquisizione delle notizie, si sono attivati per cogliere l’uomo con le mani nel sacco.


Lo Faro però, per tutelarsi da “sgradite sorprese” delle forze dell’ordine, aveva dotato la propria abitazione di via Timoleone di un sofisticato sistema di videosorveglianza che vigilava non solo la porta d’ingresso, ma anche le altre aperture sul retro dell’abitazione.


Non c’era altro modo di entrare all’interno della casa, per evitare che si potesse disfare repentinamente della droga nel water, che bloccare l’uomo nel momento in cui sarebbe uscito da essa per una sua incombenza.



Qualche ora d’attesa e poi un fortunoso distacco della corrente ha obbligato Lo Faro ad uscire per riattivare il contatore ma, manco a dirlo, in quel momento sono sbucati i militari che lo hanno bloccato e insieme a lui hanno fatto ingresso all’interno dell’abitazione per effettuare una perquisizione.

L’uomo, forte della vigilanza fornitagli dal sistema di sicurezza installato, non si era preoccupato più di tanto di nascondere la droga in casa, tanto è vero che in bella vista su una poltrona nella stanza da letto i militari hanno trovato un astuccio in plastica contenente 22 dosi di cocaina, già confezionate per la vendita al minuto, nonché la somma di 60 euro ritenuta provento dello spaccio.

Lo Faro, quindi, ha spontaneamente consegnato ai militari anche un pacchetto di sigarette, al cui interno era contenuto un bilancino di precisione. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria.