Catania, irregolarità nel parco divertimenti di piazza Nettuno: licenza sospesa - I DETTAGLI - Newsicilia

Catania, irregolarità nel parco divertimenti di piazza Nettuno: licenza sospesa – I DETTAGLI

Catania, irregolarità nel parco divertimenti di piazza Nettuno: licenza sospesa – I DETTAGLI

CATANIA – In attuazione delle direttive del prefetto di Catania, Claudio Sammartino, emanate in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica in Prefettura di Catania e rese operative con ordinanza dal questore del capoluogo etneo, Mario Della Cioppa, sono stati realizzati servizi intensivi di controllo del territorio, svolto dalla Polizia di Stato – Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale con il contributo di personale della Polizia Locale, dell’Arpa e Asp, nel parco divertimenti tra piazza Nettuno e via Del Rotolo a Catania.

È stata controllata l’area superiore del parco, che ha portato alla segnalazione all’autorità giudiziaria del responsabile per violazioni in materia di sicurezza, in quanto non aveva predisposto la squadra aziendale di vigilanza antincendio e non aveva provveduto alla revisione di un estintore. Per tali violazioni, il questore della provincia di Catania ha emesso decreto di sospensione della licenza di pubblica sicurezza per tre giorni.



Successivamente, è stata controllata l’area centrale del parco divertimenti ed è stata accertata la mancata esposizione delle licenze: per tale violazione il responsabile è stato invitato negli uffici della Polizia Amministrativa e Sociale per esibire i titoli di polizia. Poiché il responsabile che era stato precedentemente invitato a esibire le licenze non aveva rispettato la richiesta, è stata effettuata una verifica nella zona di via Ruilio, dove abitano i giostrai. Nello specifico, sono state controllate le otto roulotte posteggiate su una zona a fondo naturale che, come accertato dalla squadra Enel intervenuta sul posto, erano allacciate abusivamente alla rete elettrica.

Il personale Enel ha provveduto a disattivare gli allacci abusivi. Inoltre, sono state elevate contravvenzioni al Codice della Strada con sequestri amministrativi per mezzi privi di copertura assicurativa ed è stato ritrovato un motociclo, risultato oggetto di furto, immediatamente restituito al legittimo proprietario.


In totale, sono state controllate 126 persone e 97 veicoli. Due auto e 4 motocicli sono stati sequestrati e sono state contestate 55 violazioni al codice della strada. Tra esse 5 hanno riguardato il mancato uso del casco, con conseguente fermo amministrativo del motociclo, 9 la mancata copertura assicurativa Rca con relativo sequestro amministrativo del veicolo e uno per guida senza patente, col conseguente fermo amministrativo del mezzo. Le carte di circolazione ritirate sono 5. Le attività commerciali controllate sono 10 e, tra esse, 3 paninoteche sono state sanzionate per violazioni relative all’uso del misuratore fiscale. Multati anche 4 venditori ambulanti per occupazione abusiva del suolo pubblico.