Catania, scade la proroga dell’esercizio provvisorio: titolo sportivo a rischio, decisione imminente

Catania, scade la proroga dell’esercizio provvisorio: titolo sportivo a rischio, decisione imminente

CATANIA – Scade oggi la mini proroga dell’esercizio provvisorio concessa lunedì 3 gennaio dal Tribunale etneo a Sigi per decidere se il Calcio Catania potrà continuare a esistere nei mesi a venire e salvaguardare, così, il titolo sportivo.

Dopo il fallimento decretato dai giudici lo scorso 22 dicembre, infatti, il gruppo proprietario del club di via Magenta era costretto a versare nelle casse rossazzurre la cifra di 660mila euro, somma pari al debito che Sigi aveva nei confronti del Catania.


Ciononostante, i 24 imprenditori entro la scadenza del 2 gennaio erano riusciti a racimolare soltanto 280mila euro. Di questi, appena 150mila euro sarebbe la somma effettivamente proveniente dalle quote messe a disposizione dai soci.

Per le prossime ore è quindi atteso il responso del Tribunale che decreterà il futuro della società rossazzurra. In caso di parere negativo, il Calcio Catania potrebbe non proseguire la sua stagione sportiva e la città etnea rimarrebbe senza calcio per i prossimi 6 mesi.

Intanto, nei giorni scorsi il club ha decretato lo stop alle attività della prima squadra a causa dei numerosi casi di Covid-19 rilevati tra atleti e staff.

Immagine di repertorio