“Un mondo colorato di blu” per i bambini del Circolo Didattico “Fava” di Mascalucia

“Un mondo colorato di blu” per i bambini del Circolo Didattico “Fava” di Mascalucia

MASCALUCIA –La nostra ricchezza è fatta dalla nostra diversità: l’altro ci è prezioso nella misura in cui ci è diverso”. Queste le parole citate da Albert Jacquard e che fanno riferimento alla Giornata Mondiale dell’Autismo, celebrata annualmente il 2 aprile, con l’obiettivo sia di richiamare l’attenzione di tutti, sui diritti delle persone affette dallo spettro autistico, sia di riunire le organizzazioni di tutto il mondo per collaborare sulla ricerca, diagnosi e trattamento di questa sindrome così tanto diffusa nel mondo.


La ricorrenza instituita dall’Assemblea Generale dell’Onu nel 2007, attraverso la “Risoluzione 62/139 del 18 dicembre 2007”, facendo propria la proposta presentata dalla rappresentante del Qatar la sceicca Mozahbint Nasser al-Missned, risulta dunque un evento di estrema importanza poiché in tale data tutte le organizzazioni sia nazionali che mondiali centrate sull’autismo si riuniscono per collaborare insieme nell’ambito della ricerca scientifica.

Fra queste viene citato l’AutismSpeaks che ha promosso nel 2010 l’iniziativa “Light it up blue” per accrescere e sollecitare la società verso la conoscenza e la consapevolezza sull’Autismo.


Colore blu scelto per la Giornata sull’autismo che a livello simbolico e rappresentativo non solo è stato adottato dalle pubbliche amministrazioni per colorare monumenti ed edifici ma anche da parte della scuola, per la quale tale ricorrenza rappresenta un momento di consapevolezza e riflessione fondamentale essendo essa stessa luogo privilegiato, accanto all’ambiente familiare, per lo sviluppo sociale per tutti i bambini affetti da tale sindrome. La scuola rappresenta infatti un momento focalizzante dove avvengono quelle dinamiche che stimolano tutti bambini incondizionatamente alla crescita e al potenziamento dello sviluppo emotivo-cognitivo.

È fuor di dubbio infatti che senza l’inclusione, che avviene fra le pareti scolastiche, ogni tipo di supporto medico, psicologico e farmacologico fornito a questi “bambini unici e preziosi” perderebbe l’effettiva validità rallentandone i progressi. Anche quest’anno, in occasione della giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, seppur con i notevoli problemi determinati dall’epidemia del Coronavirus, gli alunni del Circolo Didattico “Fava” di Mascalucia, guidato dal Dirigente Scolastico prof.ssa Maria Gabriella Capodicasa hanno condiviso con le loro insegnanti questa ricorrenza preparando bellissimi lavori per sostenere e continuare ad esser vicini ai compagni affetti dalla sindrome autistica.

Tantissimi i lavori inviati dai bambini, nel rispetto di un mondo colorato di blu, attraverso la DAD alle loro insegnanti, dando in questo modo ulteriore manifestazione di voler rimanere uniti nella solidarietà e nell’amicizia. Partecipi le parole del Dirigente Capodicasa che cosi si è espressa: “Ringraziamo le famiglie per la collaborazione e per la condivisione del progetto educativo i cui esiti scaturiranno dalla migliore unità d’intenti tra tutti i soggetti coinvolti”.